La porpora trombocitopenica autoimmune (o trombocitopenia immune; ITP) è una malattia autoimmune della coagulazione, caratterizzata da trombocitopenia isolata, in assenza di altre patologie associate alla trombocitopenia. L'incidenza annuale negli adulti è stimata tra 1/62.500 e 1/25.600.
Le opzioni terapeutiche per la patologia sono diverse e dipendono molto dalla gravità in cui la patologia si manifesta (per approfondire clicca qui). Un recente studio danese, pubblicato sulla celebre rivista Blood, ha da poco riportato i risultati del più grande studio di coorte, che ha coinvolto 133 pazienti,  sull’uso di desametasone, sia da solo che in combinazione con rituximab.

Secondo il trial, svolto presso l’Università di Copenaghen, il trattamento con rituximab abbinato a desametasone induce tassi di risposta migliori nei pazienti con trombocitopenia immune e allunga i tempi di ricomparsa di ricadute.

Per ulteriori informazioni sul trial potete visitare questo link.

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni