Dopo la denuncia di Osservatorio Malattie Rare il Servizio Farmaceutico della Regione ha inculso il pirfenidone nell’elenco dei farmaci disponibili

BOLOGNA - Non si è fatta attendere la risposta della Regione Emilia, che ha prontamente adottato la Determina con la quale rende disponibile ai pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica l’unico farmaco ad oggi approvato per la rara malattia.
La denuncia presentata da Osservatorio Malattie Rare, che ha portato alla luce la grave mancanza nei confronti dei pazienti,  ha dunque sortito il miglior esito possibile: da oggi i pazienti potranno ottenere il farmaco, sulla base di una prescrizione specialistica.


La Determinazione n° 14621 del 12/11/2013, firmata da Luisa Martelli in qualità di Responsabile di Servizio Politica del Farmaco, ha di fatto aggiornato il Piano Terapeutico Regionale includendo anche il pirfenidone (farmaco commercializzato con il nome Esbriet) per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica da lieve a moderata.

Ricordiamo che in seguito alla denuncia di O.Ma.R. si è immediatamente attivata anche la politica, sia a livello regionale che nazionale.
Il consigliere regionale Giovanni Favia  ha indirizzato un’interrogazione alla Giunta regionale per sollecitare l’inserimento nel prontuario farmaceutico regionale del pirfenidone, mentre  la Senatrice Laura Bianconi ha presentato un’interrogazione al Ministro Lorenzin.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni