Sono reduce dalla sindrome di Guillain-Barré con invalidità del 60%. Ho 66 anni. Lavoro come psicomotricista in una clinica privata convenzionata con ASP. Ho diritto al congedo durante questo periodo del Coronavirus?
Johanna

Risponde Roberta Venturi, avvocato e ricercatrice per Osservatorio Farmaci Orfani (OSSFOR)

Gentile,
il nuovo decreto ha previsto che i dipendenti pubblici e privati, possono assentarsi dal lavoro fino al 30 aprile 2020 in caso di: disabili gravi; immunodepressi; lavoratori con patologie oncologiche o di chi sta svolgendo terapie salvavita. Provi a parlare con il suo medico curante, il quale se riconosce uno stato di immunodepressione, in virtù della sua patologia e/o della terapia somministrata può emettere certificazione con codice V07. Nell’eventualità in cui il suo stato di salute non rientra nell’immunodepressione ma dispone del riconoscimento a norma della Legge 104 può usufruire, nel mese di marzo e aprile 2020 di ulteriori 12 permessi. Ancora, qualora la sua condizione non rientri in quelle descritte e non può svolgere la sua attività lavorativa presso l’abitazione, può chiedere al suo datore di lavoro di usufruire delle ferie.
Con l’augurio di esserLe stata d’aiuto porgo
Cordiali Saluti

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Per l'invio del Modulo è necessario prendere visione dell'Informativa e delle Avvertenze di rischio.

I campi segnati con asterisco (*) sono obbligatori
captcha
Ricarica

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni