Buonasera, sono incinta da 5 settimane. Ho effettuato igG e igM CMV ed entrambe risultano alte, con indice di avidità elevato. Nel 2018 feci igG e igM CMV e i due risultati sono esattamente identici. Come può essere? Le igM possono rimanere alte per così tanto tempo? La biologa mi parlava di “frammenti inattivati”. Riesci a darmi qualche risposta a riguardo? Grazie mille.

Laura

RISPONDE il Prof. Giovanni Nigro, Pediatra Virologo, esperto di CMV pre e postnatale

Laura, in gravidanza sono frequenti delle interferenze immunitarie, per cui le consiglio di effettuare la ricerca del CMV DNA in sangue urine e tampone vaginale (se possibile, in quanto molti laboratori non lo effettuano), ANA, ASMA, ACA, IgG e IgM anti-EBV (Epstein-Barr virus) e HSV (herpes simplex 1-2).

Prof Giovanni Nigro

Clicca qui per conoscere le norme di prevenzione di base del cmv

Per saperne di più vai alla sezione CITOMEGALOVIRUS CONGENITO.

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Per l'invio del Modulo è necessario prendere visione dell'Informativa e delle Avvertenze di rischio.

I campi segnati con asterisco (*) sono obbligatori
captcha
Ricarica

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni