Salve dottore, la ringrazio per questa possibilità di scriverle. Sono alla mia ottava settimana di gravidanza, ho un riscontro positivo al CMV con igM al 2,0 e una concentrazione di igG non sufficiente per la valutazione della loro avidità. Test ripetuto per la seconda volta con un riscontro del primo già positivo. Come ogni neo-mamma, so che è presto ma resta la preoccupazione, lei cosa mi consiglia al momento? La ringrazio vivamente, le porgo i miei saluti.

Teresa

RISPONDE il Prof. Giovanni Nigro, Pediatra Virologo, esperto di CMV pre e postnatale

Teresa, purtroppo è molto probabile che lei abbia contratto l'infezione primaria da CMV, che viene trasmessa in circa il 30% in questa fase della gravidanza: se questo si verifica, il feto può subire alterazioni rilevanti soprattutto nel sistema nervoso e nell'udito. Le consiglio di effettuare l'amniocentesi a 20 settimane per la ricerca del CMV DNA.
Cordiali saluti,

Prof. Giovanni Nigro

Clicca qui per conoscere le norme di prevenzione di base del cmv. 

Per saperne di più vai alla sezione CITOMEGALOVIRUS CONGENITO.

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Per l'invio del Modulo è necessario prendere visione dell'Informativa e delle Avvertenze di rischio.

I campi segnati con asterisco (*) sono obbligatori
captcha
Ricarica

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni