Sclerosi Multipla




Sclerosi Multipla: miglioramenti nella qualità di vita grazie all'uso di un analogo della vitamina D
Autore: Redazione,  21 Nov 2014   

Secondo i risultati di uno studio, pubblicati sulla pagina on line di Multiple Sclerosis Journal, le persone affette da sclerosi multipla (SM) mostrano un significativo miglioramento della qualità di vita e una riduzione della fatica correlata alla patologia, se trattati con l’alfacalcidolo, un analogo della vitamina D.
Leggi la notizia completa su Pharmastar.

 
Sclerosi Multipla, negli USA approvato trattamento con Alemtuzumab
Autore: Redazione,  17 Nov 2014   

Alemtuzumab ha ottenuto l’ok dalla Food and Drug Administration per trattare la sclerosi multipla recidivante remittente, la forma più comune della malattia. "L'approvazione di oggi è il culmine di oltre un decennio di lavoro svolto da Genzyme per sviluppare Lemtrada," ha detto David Meeker, presidente e chief executive officer di Genzyme.

Leggi tutto...
 
Sclerosi Multipla, la Regione Lazio determina uno specifico PDTA
Autore: Redazione,  14 Nov 2014   

Dr. Gasperini: “Potrà essere un modello per un PDTA nazionale, costruito intorno alle esigenze dei pazienti. Grande risultato della partnership pubblico-privato”

Roma, 14 novembre 2014 - Le circa 8.000 persone che nel Lazio sono affette da Sclerosi Multipla (SM) avranno a loro disposizione un nuovo modello assistenziale, innovativo ma sostenibile, capace di garantire una presa in carico globale ed ottimale su tutto il territorio grazie anche all’integrazione e il coordinamento degli interventi necessari e a una presa in carico multidisciplinare, il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per la Sclerosi Multipla. Questo importante traguardo è il frutto di due anni di lavoro della Regione Lazio in collaborazione con il Tavolo Tecnico Neurologico e il contributo delle associazioni dei cittadini e dei pazienti, con la consulenza del CERGAS della Bocconi per il disegno del progetto e la definizione degli indicatori di processo.

Leggi tutto...
 
Sclerosi Multipla: nel Lazio un nuovo modello assistenziale per garantire la presa in carico globale
Autore: Redazione,  12 Nov 2014   

Se ne parla il 14 novembre al Corso ECM “Sostenibilità e innovazione: la quadratura del cerchio è possibile? L’esempio della Sclerosi Multipla nella Regione Lazio”

Roma, 12 novembre 2014 - Le circa 8.000 persone che nel Lazio sono affette da Sclerosi Multipla (SM) avranno a loro disposizione un nuovo modello assistenziale, innovativo ma sostenibile, capace di garantire una presa in carico globale ed ottimale su tutto il territorio grazie anche all’integrazione e il coordinamento degli interventi necessari e a una presa in carico multidisciplinare, il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per la Sclerosi Multipla.
Di questa ‘rivoluzione’ nella presa in carico del pazienti con SM si parlerà in occasione del Corso ECM “Sostenibilità e innovazione: la quadratura del cerchio è possibile? L’esempio della Sclerosi Multipla nella Regione Lazio”, che avrà luogo presso la Sala Tirreno alla Regione Lazio, in Piazza Oderico da Pordenone 15, dalle 9,00 alle 12,30.

Leggi tutto...
 
Sclerosi Multipla: possibile correlazione tra il farmaco Tecfidera e l’insorgenza di leucoencefalopatia multifocale progressiva
Autore: Redazione,  07 Nov 2014   

Secondo una notizia recentemente pubblicata su Triangle Business Journal, le vendite in borsa del farmaco Tecfidera di Biogen Idec, medicinale impiegato nel trattamento della sclerosi multipla, sono scese a seguito della conferma di una grave infezione riscontrata nell’encefalo di un paziente deceduto, il quale  aveva assunto il farmaco nei 4 anni precedenti la morte. Si tratterebbe di leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), una patologia rara la cui insorgenza può essere correlata all’assunzione di alcuni farmaci.    

Leggi tutto...
 
Sclerosi Multipla. In Lazio il Piano Diagnostico Terapeutico Assistenziale. L'intervista al Dott. Gasperini
Autore: Redazione,  17 Nov 2014   

Claudio Gasperini, Neurologo del Centro SM dell’Az. Osp. S. Camillo-Forlanini, è il resposabile scientifico del convegno "Sostenibilità e innovazione: la quadratura del cerchio è possibile? L’esempio della Sclerosi Multipla nella Regione Lazio” svoltosi a Roma

Roma - I pazienti che nel Lazio sono affette da Sclerosi Multipla (SM) avranno a loro disposizione un nuovo modello assistenziale, innovativo ma sostenibile: il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per la Sclerosi Multipla. Questo importante traguardo è il frutto di due anni di lavoro della Regione Lazio in collaborazione con il Tavolo Tecnico Neurologico e il contributo delle associazioni dei cittadini e dei pazienti, con la consulenza del CERGAS della Bocconi per il disegno del progetto e la definizione degli indicatori di processo.  La Sclerosi Multipla è ancora una patologia con cui convivere per tutta la vita. Oggi le terapie sono più evolute: aiutano ad avere meno riacutizzazioni, a rallentare la progressione della disabilità e a migliorare la qualità della vita delle persone affette da SM. Tuttavia siamo pur sempre di fronte a pazienti che hanno bisogno di essere seguiti costantemente, dalla fase di accertamento della diagnosi e poi per tutto il percorso della loro vita.
"Nell’ambito del PDTA - spiega Gasperini - è stato fatto uno studio di farmacovigilanza che ha rilevato nel Lazio una prevalenza pari a 150 per 100.000 abitanti nelle donne e di 90 su 100.000 negli uomini.  Sono dati che collocano la nostra Regione tra quelle a più altro rischio in Italia, per dare un numero assoluto possiamo stimare circa 7.000 – 8.000 pazienti nel Lazio."

Leggi tutto...
 
Sclerosi multipla: arruolati i primi pazienti nello studio EMPIRE
Autore: Redazione,  14 Nov 2014   

Genzyme, società del gruppo Sanofi, ha recentemente annunciato l'iscrizione dei primi partecipanti allo studio clinico multicentrico di fase II sul farmaco vatelizumab di sua produzione. Vatelizumab appartiene al gruppo di farmaci, somministrabili per via endovenosa, per il trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS). Questo nuovo farmaco è costituito da anticorpi monoclonali umanizzati che si rivolgono ad uno specifico target, causando la distruzione di cellule immunitarie, impedendo così il legame con il collagene durante gli stati di infiammazione nella sclerosi multipla ed è in grado di ridurre la gravità dei sintomi e la progressione della malattia.

 

Leggi tutto...
 
Sclerosi multipla, la Regione Sardegna intende riformare la rete assistenziale
Autore: Matteo Mascia,  10 Nov 2014   

L'assessore alla Sanità avvierà una fase di confronto con Aism e medici

L'assessore alla Sanità della Regione Sardegna intende avviare un programma di riforma della rete assistenziale destinata ai pazienti affetti da sclerosi multipla. L'esponente della giunta guidata da Francesco Pigliaru ha spiegato durante l'ultima seduta del Consiglio regionale che il disegno di legge di riforma del Sistema sanitario regionale darà il via ad una revisione dei servizi per le persone affette da sclerosi multipla e da altre malattie rare. Il procedimento di revisione, così come confermato dall'assessore, sarà preceduto da una fase di dialogo con l'Associazione italiana sclerosi multipla e con le altre realtà che riuniscono i pazienti.

Leggi tutto...
 
Sclerosi Multipla: l’utilizzo dell’oligonucleotide antisenso ATL1102 riduce l’attività associata alla malattia
Autore: Redazione,  31 Ott 2014   

Secondo i risultati di uno studio, pubblicato sulla rivista on-line Neurology, dopo 8 settimane di trattamento con ATL1102 – un oligonucleotide antisenso- i pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante-remittente (RRSM) mostrano una significativa riduzione dell’attività di malattia.
ATL1102 è un oligonucleotide antisenso che colpisce in modo selettivo CD49d (subunità alfa dell’integrina alfa-4 [VLA-4]) e, oltre a ridurre l’attività di malattia, è generalmente ben tollerato.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 27


Informazioni Mediche

Tutte le informazioni presenti nel sito non sostituiscono in alcun modo il giudizio di un medico specialista, l'unico autorizzato ad effettuare una consulenza e ad esprimere un parere medico.

Condividi

Facebook Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Seguici su...

Seguici su Facebook Facebook