Italian English French Spanish

Politiche socio-sanitarie

Previsti interventi e misure a sostegno dei disabili gravi privi del sostegno familiare

La Camera dei deputati ha licenziato in prima lettura la legge sul “Dopo di noi”. Un provvedimento normativo destinato a potenziare l'assistenza rivolta ai disabili privi di sostegno familiare. Condizione che accomuna anche tanti cittadini affetti da malattie rare. Ministri e parlamentari di tutti gli schieramenti hanno commentato molto positivamente il voto dell'Aula. Tutti hanno sottolineato l'importanza di un testo di cui il Paese ha bisogno.
Cosa prevede il testo unificato che ha incassato il semaforo verde a Montecitorio? (Scarica qui il testo)

Un gruppo di esperti nel campo delle malattie rare propone dei criteri per evitare i conflitti di interesse

AMSTERDAM (PAESI BASSI) – Nel primo trimestre del 2016 l'Unione Europea dovrebbe lanciare un bando di interesse per l'istituzione delle reti europee di riferimento (ERN). Queste sono destinate a migliorare la cura dei pazienti con malattie rare o a bassa prevalenza in tutta l'Unione Europea, facilitando tra l'altro la condivisione di esperienze e conoscenze e lo sviluppo di protocolli e linee guida.

La Conferenza Stato-Regioni si oppone ai tagli sul comparto sanitario che dovrebbero entrare in vigore nel corso del 2016. Il Veneto ha chiesto a Stefano Bonaccini, presidente dell'organo e dell'Emilia-Romagna, di riaprire il negoziato con lo Stato. I sistemi sanitari regionali non sarebbero infatti pronti a tollerare una diminuzione del finanziamento. In sintesi – secondo i dati forniti dal Veneto – per il 2016 ci saranno tagli nella misura complessiva di 4,208 miliardi di euro di cui 2 miliardi sulla sanità e 2,208 miliardi sul bilancio normale. Di questi ultimi, 1,9 miliardi vengono compensati dal contributo che lo Stato gira alle Regioni, restando 308 milioni di tagli da ripartire fra i bilanci non sanitari delle diverse Regioni.

L'iter dei provvedimenti procede a rilento. Al momento i tumori rari non sono però contemplati

La commissione Affari sociali della Camera dei deputati sta portando avanti l'esame delle proposte di legge con cui si intende istituire un Registro nazionale dei tumori. Nelle ultime sedute l'esame dei testi è proseguito a rilento: l'organo di Montecitorio era impegnato con la proposta di legge sulla responsabilità professionale del personale medico. Un articolato che alla fine ha ottenuto il via libera in prima lettura nella serata di mercoledì.

BRUXELLES (BELGIO) – Nei mesi passati sono stati fatti molti passi avanti lungo il percorso per rendere le reti di riferimento europee (ERN) una realtà nell'UE. Ecco alcuni punti salienti:

• L'8 e il 9 ottobre 2015 si è svolta a Lisbona la seconda conferenza ERN, che riunisce fornitori di assistenza sanitaria altamente specializzati, esperti, autorità nazionali, organizzazioni di pazienti e di professionisti e altre parti interessate, per discutere sul modo di costituire e valutare le reti e le prossime fasi nel processo di distribuzione. I verbali della conferenza, i questionari di gradimento, le presentazioni e i video sono ora disponibili online.

Il testo di Cecilia Guerra (Pd) mira a potenziare l'assistenza e superare le differenziazioni tra regioni

 I diritti e le aspettative dei cittadini incontinenti e stomizzati devono essere tutelati e rispettati. Per questo Cecilia Guerra, senatrice del Partito democratico, ha depositato un disegno di legge “al fine di favorire lo sviluppo di un sistema integrato di cura, assistenza, riabilitazione e rieducazione che sia efficace, equo, uniforme e liberamente accessibile, sull'intero territorio nazionale”.

Maria Elena Boschi: “La riforma della Costituzione affida al Senato il confronto tra Stato e Giunte”

Il governo della sanità italiana è destinato a cambiare radicalmente. L'eventuale entrata in vigore del disegno di legge costituzionale sull'abolizione del bicameralismo paritario e la riscrittura dei rapporti tra lo Stato e le Regioni potrebbe portare alla cancellazione della Conferenza Stato-Regioni. Organo di raccordo tra il governo nazionale e le ventuno Giunte regionale da cui – sino a questo momento – sono passate tutte le norme di riforma e finanziamento del Servizio sanitario nazionale.



PARTNER SCIENTIFICI

Orphanet

Magi - Non-profit Human Medical Genetics Institute

Centre for Genetic Engineering and Biotechnology

Azienda Ospedaliera Niguarda


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | info@osservatoriomalattierare.it
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni