Secondo uno studio pubblicato su “Annals of Oncology”, il dott.Bernd Kasper (dell'Università di Heidelberg) e altri autori avrebbero effettuato un'analisi dei dati provenienti da due studi precedenti, relativi al trattamento dei sarcomi dei tessuti molli, al fine di individuare le caratteristiche presenti nei pazienti definiti “ responder a lungo termine e/o lungosopravviventi” e che sarebbero associate alla migliore risposta al trattamento con Pazopanib.

Tra le caratteristiche individuate ci sarebbe anche un livello di emoglobina normale al basale, una novità rispetto ai fattori prognostici già noti.
Leggi la notizia completa su "Pharmastar".

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni