Boeringer e CureVac hanno annunciato una collaborazione per lo sviluppo di un vaccino contro il carcinoma polmonare. Le due aziende farmaceutiche lavoreranno su un nuovo siero sperimentale basato su tecnologia mRNA di CureVac, in fase precoce di sviluppo clinico. Il vaccino brevettato da CureVac agisce direttamente sull'acido ribonucleico messaggero (mRna). Questa tecnologia, fanno sapere le due case farmaceutiche, costituisce un'importantissima innovazione nel campo dell'oncologia. Secondo i risultati emersi in laboratorio, il nuovo prodotto sarà in grado di attivare il sistema immunitario del paziente a combattere il tumore con una risposta immunologica specifica. Una terapia che dovrà comunque essere accompagnata da pratiche tradizionali come la chemioterapia e la radioterapia. Secondo l'importante rivista “Science” la terapia immunologica nella lotto contro i tumori rappresenta la più importante scoperta scientifica del 2013.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni