Ipofosfatemia

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Il nuovo farmaco per la #Leucemia mieloide acuta ad alto rischio, da oggi disponibile in Italia, ha ottenuto da #AIFA il requisito dell’innovazione terapeutica assoluta. bit.ly/31f1XvW pic.twitter.com/KdBf1YxPI9
About 6 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare La presenza di materiale particolato non sembra avere alcuna ripercussione sul profilo rischio/beneficio del farmaco indicato per il trattamento dell’ #emofilia . Le rassicurazioni di #AICE . bit.ly/33vKUrf pic.twitter.com/FhcPO0UVB8
About 11 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #Acidosi tubulare renale distale, l’impatto della patologia e le nuove prospettive terapeutiche. Guarda l’intervista al dott. Claudio La Scola Policlinico S.Orsola - Malpighi e alla dott.ssa Francesca Taroni @policlinicoMI www.youtube.com/watch?v=J-1wFphX684
About 13 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Nuove prospettive per la cura della fibrosi polmonare idiopatica. Lo studio coordinato da esperti della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS. #IPF bit.ly/2OuWfUi
1 day ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Cerimonia di premiazione della IV edizione del Premio AINET. Vincitrice del "Premio per le donne... dalle donne 2019” categoria “Migliore idea”: @ilariacbartoli Congratulazioni direttore! bit.ly/2Mww2lA pic.twitter.com/5pAUt3e4Wd – presso Museo San Francesco Montefalco
2 days ago.

Il rilevamento dell'atrofia muscolare spinale potrebbe essere moltiplicato, al minimo costo aggiuntivo, se fosse unito al test per l'immunodeficienza combinata grave

ATLANTA (U.S.A.) – Tra i disturbi autosomici recessivi, l'atrofia muscolare spinale (SMA) è la malattia mortale più comune, e per prevalenza alla nascita è seconda solo alla fibrosi cistica. La sua incidenza è stimata in 1 su 6.000-10.000, e la frequenza dei portatori è di 1/40 – 1/60,8. La SMA è una malattia pan-etnica e rappresenta nel complesso la più diffusa malattia genetica infantile fatale: i bambini con la SMA di tipo I di solito muoiono entro i due anni di vita.

Come ricorda un gruppo di ricercatori statunitensi, nel loro recente articolo sulla rivista Seminars in Perinatology, la base molecolare della SMA è stata scoperta circa 20 anni fa. Da allora, i progressi scientifici nella modificazione genetica hanno stimolato lo sviluppo di terapie innovative che hanno appena iniziato gli studi clinici in pazienti pre-sintomatici. Nei modelli animali, un intervento terapeutico iniziato prima della perdita dei motoneuroni ha dimostrato di alterare il fenotipo della SMA e di aumentare la durata della vita. Un miglioramento degli esiti di malattia, quindi, potrebbe essere imminente.

Lo screening neonatale, inoltre, potrebbe contribuire a ottimizzare questi potenziali benefici. Un recente rapporto ha dimostrato che il rilevamento della SMA può essere moltiplicato, al minimo costo aggiuntivo, associandolo al test per l'immunodeficienza combinata grave (SCID), già messo in atto da molti programmi di screening neonatale. Come sottolineano i ricercatori americani, la comunità della salute pubblica deve restare vigile rispetto agli sviluppi in rapida evoluzione che riguardano la diagnosi precoce e il trattamento della SMA.

Attualmente non esiste alcuna terapia approvata in grado di migliorare in modo efficace il progresso della malattia. Tuttavia, ci sono delle linee guida per la gestione clinica, basate sulle evidenze, secondo le quali un'appropriata e completa terapia di supporto respiratoria, ortopedica, di riabilitazione e di assistenza nutrizionale può ridurre i sintomi, il carico di malattia e migliorarne la storia naturale e la sopravvivenza, specialmente se la SMA viene diagnosticata precocemente.

Un team formato da diversi specialisti è quindi cruciale per l'attuazione di queste linee guida. Anche l'educazione e la consulenza precoce per le famiglie dei pazienti sono fondamentali nella prevenzione delle complicanze associate alla SMA.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 

Multichannel Project Partner

logo fablab

La partnership OMaR/CGM fablab ha come obiettivo l'ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione, rivolti a pazienti, medici e farmacisti, che uniscano la competenza scientifica specializzata di OMaR agli esclusivi canali digitali di CGM.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni