In occasione della Kidney Week 2014, convegno annuale dell’American Society of Nephrology, sono stati presentati i trial di due nuovi studi che mostrano che la combinazione di un ACE inibitore e di un antagonista del recettore dell'angiotensina (ARB) non offre alcun beneficio a livello renale ai pazienti con rene policistico.

I risultati degli studi HALT-PKD, pubblicati sul New England Journal of Medicine, provano che la combinazione non ha ridotto il volume renale nei pazienti con la malattia in stadio precoce e non ha ridotto il decesso, la malattia renale allo stadio finale e l’eGFR rispetto al basale, nei pazienti con rene policistico in stadio avanzato.

Per leggere l'articolo completo clicca qui.

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni