Fibrosi Cistica, Fibrosi Polmonare Idiopatica e ancora Ipertensione Arteriosa Polmonare, sono tre malattie rare che colpiscono anche i polmoni e che spesso richiedono un trapianto d’organo. Ma non per tutti c’è un organo compatibile, i polmoni non sono facili da trovare, negli incidenti, ad esempio, è facile che si rovinino. Ad un ragazzo di 24 anni stava succedendo proprio questo: i suoi polmoni erano gravemente compromessi dalla fibrosi cistica, da una settimana per vivere era attaccato alla macchina cuore-polmoni, messa a punto negli anni ’80 dal prof Gattitinoni: era in lista d’attesa per il trapianto ma quell’attesa non sarebbe potuta durare a lungo. E così i medici del Policlinico di Milano hanno deciso di provare su di lui una tecnica mai provata prima sull’uomo: prendere dei polmoni non proprio in buone condizioni, rimetterli a nuovo con una procedura messa a punto da Franco Valenza, ricercatore universitario presso il Dipartimento di Anestesia e Rianimazione, e darli al ragazzo. E così ecco che due polmoni già scartati da altri sei centri hanno subito questa procedura – durata 4 ore – e sono stati impiantati con successo nel ragazzo. Solo 12 ore dopo l’intervento i polmoni funzionavano e il ragazzo non era più intubato.
Ad effettuare il trapianto, l’équipe guidata dal prof  Luigi Santambrogio, direttore dell’unità di Chirurgia toracica del Policlinico Nel passato una tecnica di ossigenazione per allungare la vita dei polmoni era già stata sperimentata presso Le Molinette di Torino ed in altri ospedali sia in Italia che all’estero, quella usata a Milano però è in parte differente e il trapianto effettuate è considerato ancor più eccezionale vista la  gravità delle condizioni in cui si trovava il paziente.  

Articoli correlati

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni