Ripubblichiamo l'articolo del 23 febbraio scorso con una necessaria correzione relativa alla Rete Garr - Gruppo per l'Armonizzazione delle Reti della ricerca.

A breve sarà attivato un database di immagini neuro radiologiche pediatriche finanziato dal Ministero della Salute per un milione e mezzo di euro. Raccoglierà le ‘immagini’ cerebrali di un ampio numero di soggetti sani in diverse fasce d’età che potranno essere consultati sia a scopo di studio che didattico. A darne l’annuncio ieri è stato il ministro della salute, Ferruccio Fazio, a margine della presentazione del nuovo libro di Margherita De Bac sulle malattie rare.

Il database dovrebbe sorgere entro tre anni: in una prima fase vi parteciperanno solamente tre gruppi: gli Irccs Medea, il San Raffaele di Milano e Bambino Gesù di Roma. L'iniziativa sarà successivamente estesa ad altri centri qualificati che dovranno condividere i protocolli di partecipazione. Attualmente gli istituti candidati a questa successiva adesione sono il Gaslini di Genova, la Fondazione Policlinico Mangiagalli di Milano, il Besta di Milano, il Mondino di Pavia, la Stella Maris di Calambrone, l'ospedale Meyer di Firenze e l'ospedale dei bambini 'Buzzi' di Milano. La rete si avvale di una connessione a banda larga ad alta velocità che parte da un minimo di cento mega fino ad un giga. Si tratta della rete GARR (ndr - che non è dunque il nome del database, come precedentemente scritto - ndr) che da 20 anni interconnette i centi di ricerca italiani e le università. La rere è nata nel 1977 con le sperimentazioni effettuate da CNR e INFN e si è poi sviluppata soprattutto a partire dagli anni '80, quando ha preso l'attuale nome di GARR - Gruppo per l'Armonizzazione delle Reti della Ricerca. "Vorremmo fare molto di più - ha concluso il ministro Fazio – ma questo è un passo avanti, in teoria si può estendere a tutto il mondo ed è un ottimo esempio di applicazione dell'e-health".


Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni