Finalmente potrebbero essere trovati i fondi necessari a garantire ai malati di SLA una migliore assistenza, la principale richiesta dei malati e dei loro familiari. Dopo la giornata di protesta dello scorso 16 novembre, che ha visto alcuni malati protestare all’aperto davanti al ministero dell’Economia, nonostante la pioggia e nonostante le gravi difficoltà che la malattia comporta, qualche cosa sembra infatti essersi mosso. In particolare l’On. Marco Milanese, deputato Pdl, ha presentato un emendamento in commissione Bilancio della Camera affinché vengano almeno reperiti dei fondi per gli interventi più urgenti. Il deputato ha chiesto nello specifico che questi vengano individuati all’interno di un fondo già esistente destinato agli interventi sociali. Non si può dire certo con questo che tutte le richieste delle associazioni di malati scese in piazza – che, va detto, non sono tutte poiché sulla questione vi sono posizioni differenti – siano state accolte: non c’è cenno infatti all’inserimento di nuovi Lea  né ad un nuovo nomenclatore degli ausili e delle protesi, ma un passo avanti è stato fatto, sempre che l’emendamento si trasformi in un provvedimento effettivo.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni