Italian English French Spanish

I due enti regolatori hanno istituito un nuovo gruppo di lavoro per lo scambio di informazioni e buone pratiche

LONDRA (REGNO UNITO) – L'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) e la statunitense Food and Drug Administration (FDA) hanno istituito un nuovo gruppo incentrato sul coinvolgimento del paziente. Questo gruppo (“cluster”) fornirà un forum per condividere le esperienze e le migliori pratiche sul modo in cui le due agenzie coinvolgono i pazienti nelle attività di sviluppo, valutazione e post-autorizzazione legate ai farmaci.

I pazienti potranno portare la loro esperienza di vita reale, così come la conoscenza e le competenze specifiche, per discussioni scientifiche sui medicinali e sull'impatto delle decisioni di regolamentazione. Pertanto, il loro coinvolgimento è una priorità per entrambe le agenzie.

Il nostro obiettivo come enti regolatori è quello di fare in modo che i pazienti abbiano accesso a farmaci sicuri ed efficaci in grado di migliorare la loro vita. È importante impegnarsi per essere in grado di comprendere appieno le loro esigenze e priorità e far sentire la loro voce lungo tutto il ciclo di vita di un farmaco”, ha spiegato Guido Rasi, direttore esecutivo dell'EMA. “Molte delle sfide e dei vantaggi di lavorare con i pazienti sono simili per entrambi gli enti. Ci auguriamo di poter aumentare la nostra collaborazione con la FDA in questo settore, al fine di beneficiare delle reciproche esperienze, e di far avanzare il coinvolgimento del paziente”.

Questi gruppi istituiti da EMA e da altri enti regolatori esterni all'Unione Europea si concentrano su specifiche aree tematiche nelle quali le parti in causa possono beneficiare di un intenso scambio di informazioni e di una rafforzata collaborazione. I cluster attualmente esistenti fra EMA e FDA discutono, tra gli altri argomenti, questioni relative ai biosimilari, ai farmaci per il trattamento del cancro, ai farmaci orfani, a quelli per i bambini e alla farmacovigilanza.

La maggiore interazione attraverso il nuovo cluster permetterà a EMA e FDA di scambiarsi informazioni su come coinvolgere i pazienti nel loro lavoro. Le aree di discussione comprendono i processi di selezione e preparazione dei pazienti che parteciperanno alle attività delle agenzie, il modo di garantire che essi siano indipendenti e rappresentativi, e quello di riferire l'impatto del loro coinvolgimento.

Il nuovo cluster si incontrerà tre o quattro volte l'anno in teleconferenza e sarà presieduto congiuntamente da EMA e FDA. La sua creazione è l'ultimo passo di un approccio più ampio che punta ad espandere e rafforzare la collaborazione internazionale. Lo scambio di informazioni sarà coperto da accordi di riservatezza tra i due enti regolatori.



Practice to Policy® Health Awards

 Practice to Policy Health Awards

Practice to Policy® Health Awards è un premio bandito da Intercept Pharmaceuticals con l'obiettivo di sovvenzionare proposte e idee innovative mirate al sostegno delle persone affette da colangite biliare primitiva (CPB), una rara malattia autoimmune del fegato.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30 giugno 2017. Clicca QUI per ulteriori informazioni sull'iniziativa e sulle modalità di partecipazione.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni