Un nuovo studio, condotto dai ricercatori dell'Università norvegese di Scienza e Tecnologia di Trondheim e pubblicato sulla rivista BMC Public Health, mostra la possibile familiarità del dolore cronico muscolo-scheletrico (CMP).

Il CMP è "tra le principali cause di deterioramento della qualità della vita e disabilità nei paesi occidentali" e questa nuova ricerca dimostra che i bambini con genitori che ne sono affetti sono a più alto rischio di sviluppare lo stesso disturbo.

I ricercatori hanno analizzato i dati dello studio HUNT, basato su questionari compilati dalla popolazione e su altre informazioni reperite attraverso interviste, per determinare se il CMP fosse o meno ereditabile e se l'età o il sesso influisse su tale associazione.

Leggi l'articolo completo su Pharmastar.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni