Ricerca

L’iniziativa è rivolta al finanziamento di studi focalizzati sui disturbi visivi associati a queste patologie 

Le atassie ereditarie sono malattie rare in cui specifiche mutazioni genetiche danno origine a una disfunzione delle aree cerebrali responsabili della coordinazione dei movimenti, in particolar modo del cervelletto. In generale, queste patologie sono principalmente caratterizzate da ipotonia, difficoltà nella deambulazione e nel linguaggio e anomalie nei movimenti oculari. Esistono circa 100 varianti di atassia ereditaria: la forma più frequente in età infantile è nota come atassia di Friedreich, mentre la più comune nell’adulto è l’atassia spinocerebellare.

AISA OdV è un’organizzazione di volontariato che opera per incoraggiare e sostenere la ricerca scientifica sull’atassia in ogni sua forma. Dato che le atassie ereditarie presentano spesso problemi visivi nei pazienti che ne sono affetti, l’Associazione ha deciso di emanare un bando dedicato al finanziamento della ricerca su questo specifico problema

Nello specifico, attraverso il bando “Disturbi visivi nelle atassie ereditarie”, AISA finanzierà due progetti di studio, della durata massima di due anni, con una somma di 50.000 euro ciascuno. I candidati devono avere un dottorato di ricerca, una laurea in medicina o un titolo di studio equivalente e ricoprire, al momento dell’applicazione al bando, una posizione a tempo pieno a qualsiasi livello (post-dottorato, ricercatore assistente, ricercatore associato, professore ordinario, ecc.) presso un istituto accademico o di ricerca italiano. I candidati senza una carica istituzionale (ad esempio, livello post-dottorato) devono anche presentare una lettera di supporto da parte dell’ente presso il quale lavorano e dove si svolgerà il progetto. 

Il processo di valutazione e di ammissione al finanziamento dei progetti candidati si svolgerà in due fasi:
- Fase 1: i proponenti interessati devono inviare ad AISA, agli indirizzi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., una lettera di intenti (LOI) in inglese e in italiano, redatta sul modello predisposto, entro il 31 agosto 2022. Le LOI ricevute saranno valutate dalla commissione tecnico scientifica (CTS) di AISA. 
- Fase 2: i proponenti delle LOI selezionate saranno invitati a produrre una Full Application entro il 31 ottobre 2022. Le Full Application saranno redatte seguendo il modello “AISA Funding Application Form” in inglese e in italiano. Le proposte verranno sottoposte al processo di Peer review da parte di esperti: tale processo permetterà un’imparziale e competente valutazione della loro qualità scientifica. Successivamente, la Commissione mista composta da eletti del Consiglio Direttivo AISA Nazionale OdV e della CTS AISA prenderà in esame le valutazioni dei revisori e stilerà la graduatoria di merito (pubblicata entro il 31 dicembre 2022). Tale graduatoria sarà poi sottoposta all'attenzione del Consiglio Direttivo AISA, che avrà il compito di stabilire i progetti ammessi al finanziamento.

Tutte le informazioni sul bando, nonché la modulistica necessaria per la partecipazione, sono disponibili sul sito web di AISA OdV.

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni