Ricerca

Pubblicati i nomi dei vincitori del secondo ciclo di finanziamenti del Consorzio Internazionale sulla patologia

Roma – L’associazione Mitocon è lieta di annunciare che il Consorzio Internazionale sulla Sindrome di Leigh ha appena assegnato 150.000 dollari per il secondo ciclo di finanziamenti per la ricerca sulla sindrome di Leigh.

Continua, quindi, l’impegno di cinque delle principali associazioni di pazienti mitocondriali nel mondo - Mitocon, UMDF, The Lily Foundation, Mito Foundation e Pals – che hanno unito le loro forze in questo Consorzio per contribuire alla ricerca di una cura e stimolare la rete internazionale di scienziati per avanzare nella diagnostica e migliorare l’assistenza clinica dei malati affetti dalla sindrome di Leigh.

Questo secondo ciclo di finanziamenti, che dal 2019 ad oggi ha raggiunto l’importo complessivo di 325.000 dollari, ha premiato i progetti presentati da Massimo Zeviani, dell’Università di Padova, Michael Decressac, dell’Université di Grenoble-Alpes, Roan Louw della North-West University in Sud Africa, Dao-Fu Dai e Alessandro Prigione, rispettivamente della University of Iowa e della Heinrich Heine University, e Gino Cortopassi, della University of Davis California. Per gli ultimi due progetti si tratta di conferma di un riconoscimento che era stato già assegnato nel precedente bando. Per approfondire clicca qui.

Il Consorzio Internazionale sulla Sindrome di Leigh rappresenta un modello innovativo fortemente voluto da Mitocon, insieme alle altre associazioni, per superare il vuoto di investimenti nella ricerca, là dove le malattie sono molto rare, e attivare sinergie indispensabili per riunire pazienti e scienziati sotto un unico osservatorio mondiale. 

“Siamo fieri di questo progetto, perché non solo consente di accelerare la comprensione di una delle principali e più aggressive sindromi mitocondriali, ma costituisce anche una modalità virtuosa per creare sinergie efficaci con il mondo della ricerca e rappresentare il punto di vista del paziente”, afferma Marco Marmotta, presidente di Mitocon.

I fondi stanziati da Mitocon per questo progetto provengono interamente dalla generosità dei donatori e da coloro che hanno sostenuto l’Associazione con il 5x1000, ma Mitocon invita alla partecipazione di tutti per raccogliere gli ultimi 50.000 euro da destinare a questa iniziativa per sostenere la ricerca sulla sindrome di Leigh. Supportare Mitocon per il progetto del Consorzio Internazionale sulla Sindrome di Leigh significa premiare la ricerca di un modello innovativo che potrebbe portare benefici a tutta la comunità di pazienti mitocondriali, con la possibilità di renderlo replicabile per lo studio e la cura di altre patologie mitocondriali. Per maggiori informazioni clicca qui.

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni