La collaborazione permetterà la realizzazione di progetti innovativi

Il  Center for Genomic Regulation(CRG), un istituto di ricerca biomedica internazionale di eccellenza sostenuta dal governo catalano e il Ministero spagnolo della Scienza e dell'Innovazione, ha avviato una collaborazione di ricerca con Sanofi per condividere programmi di ricerca sperimentali, piattaforme e approcci computazionali e bioinformatici, genetici ed epigenetici, con particolare riferimento alle malattie genetiche rare.

La partnership strategica è basata sulla condivisione del konw-how di entrambe le parti, comprese le risorse scientifiche, le strutture e le informazioni, le attrezzature tecniche e il talento umano.

 

"La ricerca non può restare distante dai bisogni della società. Un istituto come il nostro deve garantire che la sua ricerca abbia un impatto positivo sulla salute umana e delle economie nazionali. Tuttavia, non possiamo farlo da soli e abbiamo bisogno di collaborare con partner strategici per questo scopo - ha affermato Luis Serrano, direttore del Center for Genomic Regulation -  Grazie a questo accordo Sanofi avrà maggiore accesso alla ricerca a livello globale d'avanguardia e il CRG sarà collegato ad un grande azienda in grado di garantire la traduzione della ricerca in soluzioni reali per i pazienti. "

CRG e Sanofi hanno già avviato una prima serie di progetti innovativi volti a individuare nuovi  approcci terapeutici per le malattie infettive, a sviluppare nuovi sistemi di distribuzione che utilizzano la biologia sintetica, decifrare le malattie rilevanti per trans-differenziazione cellulare. Questi progetti porteranno un valore aggiunto alla ricerca di base, offrendo una migliore comprensione di patologie quali la tubercolosi e il cancro, ma anche aiutando a sviluppare nuove soluzioni terapeutiche per il loro trattamento.

"Ci rendiamo conto che per mantenere la nostra promessa di soddisfare le esigenze dei pazienti, abbiamo bisogno di attingere e di consentire l'innovazione dentro e fuori le nostre mura. Il nostro nuovo rapporto con il CRG dimostra il nostro impegno a lavorare con i partner per migliorare la condizione dei pazienti e rispondere alle esigenze mediche", ha affermato Maya Said, vice presidente Sanofi.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni