7 giorni Sanità

I provvedimenti in ambito sanitario dal 23 al 27 maggio 2022

Sulla Gazzetta Ufficiale, serie Generale n. 120 di martedì 24 maggio 2022, è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Salute del 29 aprile 2022 recante: Approvazione delle linee guida organizzative contenenti il "Modello digitale per l'attuazione dell'assistenza domiciliare", ai fini del raggiungimento della Milestone EU M6C1-4, di cui all'Annex alla decisione di esecuzione del Consiglio ECOFIN del 13 luglio 2021, recante l'approvazione della valutazione del Piano per la ripresa e resilienza dell'Italia. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

News sanità

Nella seduta di martedì 24 maggio, alla Camera dei Deputati, si è concluso l’esame, in sede legislativa, del cd. Sunshine Act, pdl recante Disposizioni in materia di trasparenza dei rapporti tra le imprese produttrici, i soggetti che operano nel settore della salute e le organizzazioni sanitarie (C. 491-B, approvata dalla Camera e modificata dal Senato - rel. Provenza). La Commissione, con votazione nominale, ha infatti approvato definitivamente il provvedimento, che ora dovrà essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale per la sua entrata in vigore. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

Nella stessa giornata, sempre alla Camera, il Sottosegretario per la Salute Andrea Costa ha risposto all’Interrogazione n. 5-08095 a prima firma dell’On. Carnevali (PD) sull'approvazione del nuovo Piano oncologico nazionale. Nel rispondere, il Sottosegretario ha dapprima ricordato che l’argomento è stato già trattato da poco anche in Aula Camera dal Ministro della Salute Speranza, pertanto, anche in questa sede, ha voluto ricordare i passaggi di tale precedente risposta. A tal proposito ha fatto presente che con decreto del 27 aprile 2021, è stato istituto un Tavolo di lavoro interistituzionale con il compito di elaborare un Documento di pianificazione, finalizzato a migliorare il percorso complessivo di contrasto delle patologie neoplastiche (dalla prevenzione, alla diagnosi precoce e alla presa in carico globale del malato oncologico), in coerenza con il Piano europeo di lotta contro il cancro, e che nell’ultima seduta del Tavolo di lavoro interistituzionale dello scorso 19 maggio, il Documento è stato sottoposto all'attenzione dei componenti del Tavolo, che hanno espresso apprezzamento per il lavoro di sistematizzazione e di sintesi di quanto prodotto in precedenza dai Gruppi di lavoro. Nel corso di tale seduta, è stata anche sottolineata la necessità di favorire la rapida prosecuzione dell'iter di adozione del Documento, culminante nell'Intesa in Conferenza Stato-Regioni, nonché è stata manifestata l'opportunità di dettagliare in modo migliore, per alcuni obiettivi, le risorse e gli attori coinvolti nell'attuazione del Piano. A tal fine, è stato concordato che le eventuali proposte di integrazione e modifica del testo del Documento dovranno essere inviate alla Direzione Generale della Prevenzione del Ministero della Salute entro il prossimo 27 maggio, onde consentire la predisposizione del testo definitivo del Documento, da sottoporre al Ministro della salute, per il perfezionamento dell'iter di adozione.

Dalla seduta antimeridiana di lunedì 13 giugno saranno in discussione, alla Camera dei Deputati, le mozioni Bologna (CI) e altri n. 1-00444, Lapia (Misto) ed altri n. 1-00427 e Vanessa Cattoi (Lega) ed altri n. 1-00464 concernenti iniziative in materia di prevenzione e cura delle malattie oncologiche, anche nel quadro del Piano europeo di lotta contro il cancro. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

Giovedì 26 maggio, al Senato della Repubblica, si è concluso l’esame, in sede referente ed in I lettura, del ddl recante Legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021 (AS. 2469). Nel testo sono state introdotte varie modifiche tramite l’approvazione di emendamenti. Dalla seduta antimeridiana di lunedì 30 maggio, il provvedimento è all’esame dell’Aula del Senato, dove maggioranza e Governo hanno già concordato di non presentare emendamenti e ordini del giorno.

Il Sottosegretario alla Presidenza, Roberto Garofoli, ha svolto una relazione sullo stato del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e sui tempi di conseguimento dei 45 obbiettivi di giugno 2022. Dal testo del Documento, in particolare, per quanto riguarda il Ministero della Salute si dice che il decreto ministeriale che reca la definizione del nuovo modello organizzativo per la rete di assistenza sanitaria territoriale (cd. DM 71), dopo aver acquisito il parere del Consiglio di Stato, è stato trasmesso il 24 maggio 2022 per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il decreto sarà sottoposto alla registrazione della Corte dei conti. Il comunicato stampa integrale è disponibile qui.

Nel corso di questa settimana, il Ministero della Salute, ha reso noto che, giovedì 26 maggio, si è insediato il tavolo tecnico per l’approfondimento delle tematiche relative alla neoplasia polmonare, con particolare riferimento ai settori della ricerca e della formazione in materia. Il tavolo, istituito su iniziativa del Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, è composto da specialisti di vari ambiti: chirurghi, oncologi, esperti di radiologia e pneumologia, economisti ed epidemiologi, con l’obiettivo di individuare le migliori pratiche esistenti, estendendole a tutto il territorio, e individuare le politiche più idonee e le possibili iniziative istituzionali per migliorare il sistema di prevenzione, diagnosi e cura della neoplasia polmonare. Il tavolo di lavoro – i cui componenti, nella riunione di insediamento, hanno nominato come coordinatore la Prof.ssa Giulia Veronesi - concluderà le proprie attività entro il 15 settembre 2022, producendo una relazione finale al sottosegretario Sileri ed all’Ufficio di Gabinetto del Ministero, al fine di consentire l’avanzamento delle proposte che emergeranno al Governo ed al Parlamento. La nota integrale è disponibile qui.

Nell'ambito del programma di lavoro annuale EU4Health 2022, l'Agenzia esecutiva per la salute e il digitale (HaDEA) organizza, con la partecipazione della DG HERA, una sessione informativa in merito al bando relativo a “Support HERA Laboratory Network”, un'azione specifica a sostegno di una rete di laboratori dell'Autorità europea, per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (HERA). Il Webinar si terrà venerdì 10 giugno 2022, dalle ore 14:00 alle ore 16:00 CEST, ora di Bruxelles. Consulta l’Agenda, che contiene anche il link per la registrazione. Maggiori informazioni qui.

News malattie rare

Mercoledì 25 maggio, alla Camera dei Deputati, il Sottosegretario per la Salute Andrea Costa ha risposto all’Interrogazione n. 5-07556 a prima firma dell’On. Villarosa (Misto) sulle iniziative per il trattamento dell'atrofia muscolare spinale (SMA). Nel rispondere, il Sottosegretario ha dapprima ricordato quelle che sono state le fasi di autorizzazione all’immissione in commercio e della rimborsabilità da parte del SSN che hanno caratterizzato la specialità medicinale Zolgensma. Ha poi aggiunto che la rimborsabilità a carico del Servizio Sanitario Nazionale è limitata ai casi in cui ci sia una diagnosi clinica di SMAI (con esordio dei sintomi prima dei 6 mesi di vita), oppure con sola diagnosi genetica (mutazione biallelica nel gene SMN1 e fino a 2 copie del gene SMN2), e quindi pre-sintomatici. Ha aggiunto che la decisione di escludere i bambini pre-sintomatici con mutazione biallelica nel gene SMN1 e 3 copie del gene SMN2, è da ricondurre a due motivi: 1) la presenza di 3 copie del gene SMN2 determina una patologia estremamente eterogenea con presentazione clinica di SMA di tipo 1 ma anche di SMA 2 o 3; 2) l'assenza di dati definitivi di efficacia. Infine, il Sottosegretario ha dichiarato che l'AIFA ha comunicato che, su iniziativa dell'azienda farmaceutica titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio del prodotto Zolgensma, la Commissione Tecnico Scientifica è pronta a considerare una modifica delle condizioni di accesso e di rimborsabilità del medicinale, laddove nuove evidenze scientifiche dovessero essere sottoposte alla attenzione della Commissione. La risposta integrale è disponibile qui.

Mercoledì 25 maggio, alla Camera dei Deputati il Sottosegretario per la Salute Andrea Costa ha risposto all’Interrogazione n. 5-07782 a prima firma dell’On. Bologna (CI) e sulle iniziative per garantire la home therapy ai pazienti affetti da malattie rare. Clicca qui per leggere l’articolo di OMaR sul tema.

Nella stessa giornata, sempre alla Camera dei Deputati, è stato approvato, in I lettura e con modifiche, il disegno di legge recante Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, di cui al decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288 (AC. 3475-A). Durante l’esame in Aula sono state approvate due modifiche che riguardano il trattamento economico e l’inquadramento del direttore generale. Il testo passa ora al Senato per la II lettura. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

Nella seduta dell’Aula di martedì 24 maggio, al Senato della Repubblica, è stata comunicata la presentazione in data 23 maggio della pdl da parte del Senatore Briziarelli (Lega) e recante “Riconoscimento della malattia di Ménière come malattia cronica e invalidante nonché disposizioni per la sua diagnosi e cura per la tutela delle persone che ne sono affette” (S. 2625).

Mercoledì 25 maggio, al Senato della Repubblica, si è concluso l’esame dello Schema di decreto ministeriale per il riparto del Fondo ordinario per gli enti e le istituzioni di ricerca per l'anno 2022 (n. 391). È stato, infatti, approvato il seguente Parere favorevole con una osservazione: parere approvato dalla Commissione sull’atto del Governo n. 391. La Commissione, esaminato lo schema di decreto in titolo, esprime parere favorevole, rinnovando l'invito al Governo, formulato in occasione dell'esame dello schema di riparto del FOE per l'anno 2021, a reperire per il corrente anno - fermo restando il riparto di cui al presente schema di decreto - specifiche risorse da destinare direttamente sia a potenziare la ricerca scientifica nel campo delle malattie oncologiche e degenerative sia per le cure e i lavori di ricerca in corso sui nuovi farmaci destinati a combattere le malattie rare.

Sulla Gazzetta Ufficiale, serie Generale n. 119 di lunedì 23 maggio 2022, è stata pubblicata la legge 19 maggio 2022, n. 52, Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, recante disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza, cd. DL Riaperture. In merito è stato pubblicato anche il testo del decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 70 del 24 marzo 2022), coordinato con la legge di conversione 19 maggio 2022, n. 52 (in questa stessa Gazzetta Ufficiale, alla pag. 1), recante: “Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza, e altre disposizioni in materia sanitaria”. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

Clicca qui per scaricare il report completo di 7 Giorni Sanità.

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni