Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità (agosto 2020)

Introdotti importanti dettagli sugli sgravi applicabili all’acquisto di auto elettriche o ibride

Dopo l’aggiornamento di ottobre 2019, a seguito degli incentivi introdotti, e della conseguente diffusione, per l’acquisto delle auto ibride o interamente elettriche, l’Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato una nuova versione della propria Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità.

Nessun intervento né modifica sulle agevolazioni relative a figli a carico, spese sanitarie, acquisto di ausili, abbattimento barriere, polizze assicurative ed eredità, pertanto per tutte queste informazioni vi rimandiamo all’articolo di sintesi pubblicato in precedenza.

L’unico aggiornamento apportato nella nuova Guida, che è importante sottolineare, riguarda le agevolazioni del settore auto e, in particolare, la tipologia di mezzi a cui queste sono applicabili. Fino a ieri, infatti, i limiti di applicabilità di esenzioni e sgravi relative ai veicoli posseduti da un disabile, sia con guida autonoma sia destinato al suo trasporto, erano applicabili a motori inferiori ai 2.000 centimetri cubici di cilindrata in caso di alimentazione a benzina e 2.800 in caso di motore diesel, mentre oggi viene introdotto finalmente anche il parametro di riferimento per le auto elettriche.

Riassumiamo quindi, di seguito, quanto previsto dalla nuova Guida dell’Agenzia delle Entrate.

AGEVOLAZIONI IVA AL 4% AUTO
L’aliquota agevolata, applicabile a mezzi adattati o non, a seconda del tipo di invalidità, spetta per i veicoli nuovi o usati senza alcun limite di valore ma con alcuni vincoli di cilindrata: fino a 2.000 cc se a benzina, fino a 2.800 cc se diesel o ibrido e fino a 150 kW in caso di motore elettrico. Si ricorda che, tranne nel caso di furto, l’agevolazione è usufruibile non più di una volta ogni 4 anni, per mezzo intestato direttamente al disabile oppure al familiare a cui quest’ultimo è a carico.

DETRAZIONE IRPEF AUTO
In questo caso non sono previsti limiti di cilindrata ma un limite di importo, invariato e fissato a € 18.075,99 nel quadriennio, per un solo veicolo.

ESENZIONE BOLLO AUTO
Per l’esenzione dal pagamento del bollo sono previsti gli stessi limiti di cilindrata richiesti per le agevolazioni IVA: fino a 2.000 cc se a benzina, fino a 2.800 cc se diesel o ibrido e fino a 150 kW in caso di motore elettrico. Anche in questo caso, se il disabile possiede più auto l’esenzione spetta per una sola di esse.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni