Maratona Telethon 2023 - Malattie genetiche rare

Conclusa la Maratona sulle reti Rai, ma fino al 31 dicembre sarà possibile continuare a donare chiamando da rete fissa o inviando un sms al numero solidale 45510

Roma – Raccolta fondi record per Fondazione Telethon, che chiude l’anno con oltre 60 milioni di euro raccolti. Questa cifra, più alta di sempre, rappresenta l’intera raccolta del 2023, ottenuta grazie a tutti coloro che, da gennaio a dicembre, hanno scelto di sostenere la lotta alle malattie genetiche rare: gli oltre 160.000 donatori che hanno attivato una donazione continuativa aderendo al programma “Io adotto il futuro”; tutte le persone che donano attraverso il bollettino postale, il sito internet e lo shop solidale; le generose donazioni delle tante aziende partner; l’impegno dei numerosi volontari della Fondazione attraverso le due campagne di piazza in primavera e a Natale, con i Cuori di biscotto e i Cuori di cioccolato; i fondi derivanti dalle firme a favore di Telethon del 5x1000; la raccolta derivante dai lasciti testamentari; e naturalmente le donazioni tramite il numero solidale 45510 promosso grazie alla collaborazione con la Rai durante la Maratona televisiva appena conclusa.

“La raccolta fondi del 2023 - ha commentato il Presidente di Fondazione Telethon Luca di Montezemolo - si è dimostrata anche quest’anno straordinaria. Avevamo chiesto agli italiani un segnale di fiducia per affrontare il nuovo impegno attraverso il quale Telethon, prima volta al mondo per una no profit, produce e commercializza un farmaco vitale per i nostri malati. E gli italiani, grazie allo straordinario sostegno della Rai e all’impegno di oltre 4000 volontari Telethon, hanno premiato con generosità questa importante innovazione che ci permette di non lasciare indietro nessuno. Continueremo su questa strada, convinti che donare alla ricerca scientifica sia il modo migliore per costruire un futuro sostenibile per il nostro Paese”.

“Anche quest'anno la settimana della Maratona Rai è stata l'occasione per far raccontare agli italiani dalla viva voce degli scienziati i risultati importanti raggiunti dalla ricerca finanziata dalla Fondazione grazie a chi ha scelto di sostenerci durante tutto l'anno, rinnovando la fiducia nel nostro lavoro e permettendoci di affrontare con forza anche le sfide che ci attendono”, ha dichiarato Francesca Pasinelli, Consigliere Delegato di Fondazione Telethon.

Quest’anno, grazie a “Casa Telethon”, una tensostruttura costruita nell’area esterna degli studi Rai, la settimana della Maratona si è arricchita di un racconto nuovo che ha permesso di rappresentare tutti i protagonisti dell’ecosistema della Fondazione, facendoli incontrare e dialogare tra loro e con i conduttori della diretta tv, con costanti collegamenti dai programmi, della radio, grazie ad una postazione di Isoradio, oltre che dei canali social di Fondazione Telethon, seguiti da una redazione dedicata e costantemente attiva per produrre e condividere contenuti digitali.

Fino al 31 dicembre 2022 sarà attivo il numero solidale 45510.          

Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari WINDTRE, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali. È possibile donare 5 o 10 euro anche chiamando da telefono fisso TIM, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali e 5 euro da TWT, Convergenze e PosteMobile.   

Donazione con carta di credito  

È possibile donare con carta di credito sul sito di Telethon oppure telefonando da rete fissa al numero verde 800 11 33 77 dal 1° al 31 dicembre (02.34989500 dall’estero).  

L’impegno dei partner aziendali  

Le aziende partner sono al fianco di Fondazione Telethon per dare il proprio contributo alla migliore ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare, con BNL BNP Paribas partner storico di Telethon che quest’anno ha raccolto 8,2 milioni di euro per la Fondazione, per un totale di oltre 336 milioni raccolti in 32 anni di partnership, e con Bofrost, Bosca, Croce del Sud S.r.l., Esselunga, Ferrarelle S.p.A, Findomestic Banca Gruppo BNP Paribas, Italo - Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A., Marionnaud Parfumeries Italia, Portobello S.p.A., Sofidel, Telesia e VIVI Energia che scendono in campo con diverse iniziative di raccolta fondi. Anche quest’anno, inoltre, DHL è vettore ufficiale della campagna di piazza con i Cuori di cioccolato.  

“Comuni del Cuore”, anche le Pubbliche Amministrazioni potranno sostenere Telethon

Le Pubbliche Amministrazioni italiane sono sempre state al fianco di Fondazione Telethon per il supporto alla migliore ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Ogni Comune può sostenere la Fondazione in quattro modi: organizzando un banchetto di raccolta fondi per la distribuzione dei Cuori di cioccolato durante la campagna di Natale; organizzando un evento di raccolta fondi in un altro momento dell’anno; distribuendo i prodotti solidali all’interno del Comune o utilizzandoli come regalo per i dipendenti; con una donazione tramite delibera della Giunta comunale. I comuni riceveranno quindi il logo “I Comuni del Cuore” da pubblicare sul proprio sito per testimoniare la vicinanza al mondo della ricerca Telethon e l’iscrizione all’albo “I Comuni del Cuore” con lo stemma del proprio Comune e il link diretto al sito web di riferimento. Per richiedere ulteriori informazioni è possibile inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al numero 06 44015334.

Come continuare a sostenere Fondazione Telethon

È possibile sostenere Fondazione Telethon tutto l’anno attraverso il sito web con una donazione o scegliendo un prodotto solidale

Per maggiori dettagli relativi alla raccolta fondi di Telethon è possibile visitare il sito della Fondazione

 

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni