Esenzione vaccino Covi-19, prorogata al 30 novembre la validità delle certificazioni di esenzione vaccinale

Nessuna procedura automatica o informatizzata: valide le certificazioni cartacea fino a prossima decisione del Governo. Nessuna lista patologie esenti, necessaria valutazione caso per caso

La tanto attesa procedura di automatizzazione, nonché d’informatizzazione, della procedura per ottenere la certificazione alternativa al Green Pass – destinata a coloro che, per problemi di salute, non possono ricevere la vaccinazione – non è arrivata. Il Ministero della Salute, con Circolare 0043366-25/09/2021, infatti, ha posticipato la scadenza ultima delle certificazioni di non vaccinabilità dal 30 settembre al 30 novembre 2021.
ATTENZIONE: Una circolare ministeriale ha prorogato ulteriormente la validità delle certificazioni FINO AL 31.12.2021

TESTO COMPLETO DELLA CIRCOLARE “PROROGA DELLA VALIDITÀ DELLE CERTIFICAZIONI DI ESENZIONE ALLA VACCINAZIONE ANTI COVID-19”

“Facendo seguito alle circolari prot. n° 35309-04/08/2021-DGPRE e prot. n° 35444-05/08/2021- DGPRE, si rappresenta che la validità e la possibilità di rilascio delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19 di cui alle predette circolari, per gli usi previsti dalla normativa vigente, è prorogata sino al 30 novembre 2021. Si precisa che non sarà necessario un nuovo rilascio delle certificazioni già emesse, salvo i casi in cui le stesse contengano dati del soggetto interessato, ulteriori rispetto a quelli indicati per la loro compilazione, a carattere sensibile (es. motivazione clinica della esenzione)”.

Qui il link per scaricare il testo completo della Circolare.

CHI PUÒ RICHIEDERE LA CERTIFICAZIONE

Si ricorda che l’esenzione da vaccino, con validità alternativa al Green pass, può essere rilasciata – ai sensi di quanto previsto dalla Circolare 0035309-04/08/2021 del Ministero della Salute – ai soggetti che per condizione medica non possono ricevere o completare il ciclo di vaccinazione per ottenere una certificazione verde. Le certificazioni di non vaccinabilità continueranno a essere rilasciate in formato cartaceo.

Come si legge nel testo, per coloro che fossero già in possesso della certificazione, a seguito di valutazione medica, con scadenza 30 settembre, non sarà necessario richiedere un nuovo documento. La certificazione sarà automaticamente prorogata.

Ricordiamo che non esiste un elenco di patologie esentabili ma che necessita una valutazione individuale, del singolo caso.

Per ulteriori informazioni consulta il nostro SPECIALE VACCINO COVID-19.

Leggi anche:

Terza dose vaccino Covid, la lista dei farmaci per capire chi deve sottoporsi a somministrazione aggiuntiva

 

 

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni