Logo regione Liguria

Ecco chi può prenotare e come

Come in tutte le regioni il calendario di vaccinazione ruota tutto attorno alla consegna delle dosi e della tipologia di vaccino, ma stando a quanto previsto dal piano vaccinale della Liguria, per i soggetti ultravulnerabili insieme agli over 75 le prenotazioni sono già effettuabili. 

È cominciata invece l'8 marzo la fase 3, che prevede il coinvolgimento dei medici di medicina generale che inizieranno a prenotare gli appuntamenti per i propri assistiti under 65 oltre che dei soggetti vulnerabili dai 18 ai 65 anni. 

Nel dettaglio ecco quanto previsto dalla Regione.

PERSONE OVER 80

Le vaccinazioni, come detto in precedenza, sono già in corso.

Come prenotare
È possibile prenotare online sul portale dedicato (24 ore su 24), tramite numero verde 800 938 818 dalle 8 alle 18, attraverso gli sportelli Cup o le Asl e aziende ospedaliere (per gli orari riferirsi al sito della propria Asl od Ospedale), tramite le farmacie che effettuano il servizio Cup e prossimamente (sono in fase di formalizzazione specifici accordi) attraverso i medici di famiglia.

Per prenotare è sufficiente avere una tessera sanitaria valida e il proprio codice fiscale. La prenotazione può essere effettuata anche da familiari o amici: anche in questo caso basta avere a disposizione la tessera sanitaria e il codice fiscale della persona che si deve vaccinare.

Non devono prenotarsi gli over 80 dimessi dagli ospedali e gli over 80 in possesso dei requisiti per la vaccinazione a domicilio, i quali saranno contattati direttamente dalla Asl di appartenenza. 

Per i Comuni inferiori ai 5.000 abitanti (elenco dei Comuni della Regione Liguria fino a 5 mila abitanti) i cittadini over 80 hanno due possibilità: attendere chiamata dal proprio Comune, oppure prenotare autonomamente attraverso i canali sopra indicati.

ULTRAVULNERABILI UNDER 80

Le prenotazioni saranno possibili dal 9 marzo tramite il medico di famiglia, che somministrerà anche le vaccinazioni.

Qui l’elenco delle patologie che determinano la condizione di ultravulnerabilità:

  • Malattie Respiratorie: fibrosi polmonare idiopatica; altre patologie che necessitino di ossigenoterapia
  • Malattie cardiocircolatorie: scompenso cardiaco in classe avanzata (IV NYHA); pazienti post shock cardiogeno
  • Condizioni neurologiche: sclerosi laterale amiotrofica; sclerosi multipla; paralisi cerebrali infantili; pazienti in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive; miastenia gravis; patologie neurologiche disimmuni.
  • Diabete/ altre endocrinopatie severe (quali il Morbo di Addison): soggetti over 18 con diabete giovanile, diabete di tipo 2 che necessitano di almeno 2 farmaci ipoglicemizzanti orali o che hanno sviluppato una vasculopatia periferica con indice di Fontaine maggiore o uguale a 3
  • Fibrosi cistica: pazienti da considerare per definizione ad alta fragilità per le implicazioni respiratorie tipiche della patologia di base
  • Insufficienza renale/patologia renale: pazienti sottoposti a dialisi
  • Malattie autoimmuni – immunodeficienze primitive: grave compromissione polmonare o marcata immunodeficienza e conviventi; immunodepressione secondaria a trattamento e conviventi
  • Malattia epatica: pazienti con diagnosi di cirrosi
  • Malattie cerebrovascolari: evento ischemico-emorragico cerebrale che abbia compromesso l’autonomia neurologica e cognitiva del paziente affetto; persone che hanno subito uno "stroke" nel 2020 e per gli anni precedenti con ranking maggiore o uguale a 3
  • Patologia oncologica e talassemica: pazienti onco-ematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure; genitori di pazienti sotto i 16 anni di età; pazienti affetti da talassemia
  • Sindrome di Down
  • Trapianto di organo solido: in lista di attesa e sottoposti a trapianto emopoietico dopo 3 mesi dal trapianto ed entro 1 anno dalla procedura o che abbiano sviluppato una malattia del trapianto contro l’ospite cronica in terapia immunosoppressiva
  • Obesità grave (BMI>35)

Per visionare l’elenco completo clicca qui

PERSONE VULNERABILI UNDER 80

Anche per i soggetti vulnerabili le prenotazioni possono sono effettuabili a partire dal 9 marzo, tramite il medico di famiglia (che segnala i suoi assistiti "vulnerabili" alle Asl)

Queste le AREE DI PATOLOGIA interessate:
01 – BPCO/asma/fibrosi polmonari/insufficienza respiratoria
02 – Malattie cardiocircolatorie
03 – Condizioni neurologiche
04 – Diabete/ altre endocrinopatie severe
05 – Fibrosi cistica
06 – HIV
07 – Insufficienza renale/patologia renale
08 – Ipertensione arteriosa
09 – Malattie autoimmuni/immunodeficienze primitive
10 – Malattia epatica
11 – Malattie cerebrovascolari
12 – Patologia oncologica e talassemica
13 – Sindrome di Down
14 – Trapianto
15 – Grave obesità

Per consultare l’elenco completo clicca qui

CONVIVENTI DI PERSONE IN CONDIZIONE DI ELEVATA FRAGILITÀ

Le raccomandazioni del Ministero della Salute prevedono la vaccinazione dei conviventi di pazienti ultravulnerabili che rientrano nelle seguenti categorie:

  • pazienti con malattie neurologiche, in trattamento con farmaci biologici o terapie immunosoppressive;
  • pazienti con malattie autoimmuni o con immunodeficienze primitive, con grave compromissione polmonare o marcata immunodeficienza o con immunodepressione secondaria a trattamento terapeutico;
  • pazienti oncologici e onco-ematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure;
  • pazienti in lista d'attesa o trapiantati di organo solido o di cellule staminali emopoietiche (CSE, sia autologo sia allogenico) dopo i 3 mesi e fino a un anno, quando viene generalmente sospesa la terapia immunosoppressiva o pazienti trapiantati di CSE anche dopo il primo anno, nel caso che abbiano sviluppato una malattia cronica del trapianto contro l'ospite in terapia immunosoppressiva.

Come si prenotano: contattando il medico curante che individua il convivente e procede alla prenotazione; in alternativa, può segnalare attraverso il sistema Poliss il convivente alla Asl che se ne prende carico.
Percorso aggiuntivo ospedaliero: i conviventi dei soggetti in condizione di elevata fragilità seguiti in ambito ospedaliero, potranno essere vaccinati in quella sede, chiedendo al medico specialista di riferimento.
Quale vaccino viene somministrato: vettore virale/mRNA a seconda della disponibilità.

PERSONE VULNERABILI CON PIÙ DI 65 ANNI

Le prenotazioni saranno possibili da fine maggio/giugno tramite il medico di famiglia e le vaccinazioni saranno svolte presso l’Asl o l’ospedale (a domicilio se non deambulanti).

VULNERABILI TRA I 18 E I 65 ANNI

Le prenotazioni partiranno nel corso del mese di marzo tramite il medico di famiglia, presso il quale avverrà la vaccinazione.

PERSONE TRA I 70 E I 79 ANNI

Le prenotazioni saranno effettuabili per le persone dai 75 ai 79 anni dalle ore 23 di lunedì 22 marzo e per i soggetti dai 70 ai 74 anni da martedì 30 marzo, attraverso il portale web dedicato, il Cup (800 938818 o sportelli), medici di famiglia, farmacie (modalità attualmente in uso per le persone nate prima del 31 dicembre 1941).

Per maggiori informazioni clicca qui

FAMILIARI CONVIVENTI E CAREGIVER DI DISABILI GRAVI

Da giovedì 8 aprile questi soggetti dovranno contattare il proprio medico di medicina generale che li identificherà con il ruolo di caregiver e, dopo 7 giorni da questo passaggio, la loro tessera sanitaria sarà abilitata e potranno prenotarsi online o tramite numero verde 800 938 818. Il vaccino sarà somministrato dal medico di medicina generale, da erogatore privato o Asl.

PERSONE TRA I 65 E 69 ANNI

Prenotazioni da giovedì 15 aprile alle 23 (solo online tramite il portale), da venerdì 16 aprile tramite gli altri canali.

PERSONE TRA I 60 E 64 ANNI

Prenotazioni da giovedì 22 aprile alle 23 (solo online tramite il portale), da venerdì 23 aprile tramite gli altri canali.

PERSONE TRA I 55 E 59 ANNI

Prenotazioni da lunedì 10 maggio alle 23 (solo online tramite il portale), da martedì 11 maggio tramite gli altri canali.

PERSONE TRA I 50 E I 54 ANNI

Prenotazioni da lunedì 17 maggio alle 23 (solo online tramite il portale), da martedì 18 maggio tramite gli altri canali.

PERSONE TRA I 45 E I 49 ANNI

Prenotabili da lunedì 7 giugno alle 23 (solo online tramite il portale), da martedì 8 giugno tramite gli altri canali.

PERSONE TRA I 40 E I 44 ANNI

È possibile prenotare da lunedì 14 giugno alle 23 (solo online tramite il portale), da martedì 15 giugno tramite gli altri canali.

In caso di problemi durante la prenotazione online è possibile segnalare il tipo di problema riscontrato insieme ai dati della persona per la quale si prenota la vaccinazione all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.I dati strettamente necessari per la gestione della richiesta sono: codice fiscale della persona che si deve vaccinare e ultime 5 cifre della tessera sanitaria.

 

Leggi anche

Vaccino COVID-19, malattie rare e disabilità: tutto quello che c’è da sapere

Articoli correlati

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni