Vaccino Covid-19, la campagna vaccinale della Valle d'Aaosta

Ancora nessuna specifica attualmente disponibile per i soggetti fragili e i loro caregiver. Le vaccinazioni avvengono a chiamata diretta ma la prenotazione va confermata

La campagna vaccinale in Valle d’Aosta è rivolta ai soli assistiti del Servizio Sanitario Regionale. La vaccinazione di massa è iniziata il 1 marzo. Nella fase iniziale della vaccinazione di massa viene prenotata una prima fascia di cittadini. Sono privilegiate, sulla base della tipologia di vaccini, le persone più fragili (per età e condizioni di salute). Nessuna notizia pratica risulta disponibile rispetto alla vaccinazione delle persone con malattie rare e/o disabilità e i loro caregiver.

È l’azienda ULS della Valle d’Aosta a contattare direttamente la popolazione. “Si consiglia – riporta il sito informativo https://anticovid.regione.vda.it/ -  a chi non lo avesse ancora fatto, di inserire sul portale FSE o sul portale di prenotazione vaccini Covid il numero di telefono e l’indirizzo e-mail per ricevere, quando l’Azienda procederà ad inserire nuove prenotazioni, data, orario e luogo della vaccinazione prenotata. In ogni caso all’accesso al portale viene fornita l’informazione, sempre aggiornata, del gruppo di persone che l’Azienda sta prenotando.”

COME VERIFICARE E CONFERMARE LA PROPRIA PRENOTAZIONE

Il cittadino con Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), se ha inserito per le notifiche il proprio indirizzo di posta elettronica e/o il numero di cellulare, riceverà un messaggio di posta elettronica o un SMS con la sede, la data e l’orario della vaccinazione prenotata. Dovrà confermare la prenotazione entrando nel portale VACCINI ANTICOVID inserendo il proprio Codice Fiscale e parte del numero di Tessera Sanitaria Elettronica.

Il cittadino che NON ha inserito i propri dati per le notifiche sul Fascicolo Sanitario Elettronico, oppure il cittadino che NON ha il Fascicolo Sanitario Elettronico, potrà entrare nel portale VACCINI ANTICOVID, inserire il proprio Codice Fiscale e parte del numero di Tessera Sanitaria Elettronica e confermare la prenotazione, modificarla o rifiutarla in tal caso non sarà più contattato). Oppure telefonare al Servizio Infovaccini (0165.546222).

Nello stesso sito regionale sono a disposizione la modulistica vaccinale e le istruzioni alla prenotazione.

In seguito alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi e alla decisione di EMA di “liberare” il vaccino AstraZeneca, riprende venerdì 19 marzo 2021 la vaccinazione con tale vaccino. Smaltite le vaccinazioni "regolari" già in programma per sabato 20 e domenica 21 marzo, nei giorni successivi saranno recuperate le vaccinazioni delle 110 persone che erano prenotate per domenica e lunedì scorsi, per le quali la vaccinazione era stata sospesa.

LE ASSOCIAZIONI REGIONALI CHIEDONO CHIAREZZA SUI VACCINI PER DISABILI E CAREGIVER

In una nota, riportata dal quotidiano Aosta Oggi, dodici associazioni valdostane sottolineano che, tra le categorie prioritarie da sottoporre al vaccino, per i disabili gravi "l'indicazione è di vaccinare anche familiari conviventi e caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto. Ora che i principi sono stati impartiti, noi Associazioni di riferimento per la difesa dei diritti delle persone disabili chiediamo cosa ne sia della loro attuazione e come si stia organizzando il sistema sanitario regionale per adempiere a tali indicazioni".

"Nonostante il riconoscimento a livello nazionale della vulnerabilità specifiche cui sono sottoposti i nuclei familiari con soggetti disabili - si legge nel comunicato -, risultato di una forte mobilitazione del mondo associativo, nessuna convocazione risulta ad oggi pervenuta".

"Le nostre sollecitazioni sembrano finora cadute nel vuoto ma la nostra azione continua per vegliare che si passi dalle parole ai fatti", concludono la Lega Italiana Fibrosi Cistica, le Associazioni dei Diabetici e dei Laringectomizzati, l'Associazione per la Lotta all'Ictus Cerebrale, l'Associazione Parkinson e le Associazioni La Casa di Sabbia, Savoir & Faire, Parent Project, Tutti Uniti per Ylenia, Viola, Diapsi e La Petite Ferme du Bonheur.

 

Leggi anche

Vaccino COVID-19, malattie rare e disabilità: tutto quello che c’è da sapere

Articoli correlati

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni