Milano – MolMed S.p.A., azienda biotecnologica focalizzata sullo sviluppo di terapie geniche e cellulari per la cura di cancro e malattie rare, annuncia di aver rinnovato ed esteso a tre nuove indicazioni terapeutiche la collaborazione, avviata nel febbraio 2017, con Rocket Pharmaceuticals, società statunitense specializzata nello sviluppo di terapie innovative per la cura di malattie genetiche rare.

Con il rinnovo e l’estensione dell’accordo, inizialmente relativo a sviluppo e produzione della terapia genica per il trattamento della sola anemia di Fanconi, Rocket Pharma affiderà a MolMed le attività legate alla produzione di vettori lentivirali per tre nuove indicazioni terapeutiche.

Luca Alberici, Chief Business Officer di MolMed ha commentato: “Siamo felici di aver rafforzato la nostra collaborazione con Rocket Pharma, società che si sta affermando come leader a livello internazionale nel campo della terapia genica e cellulare, e di poterla supportare nella missione di portare delle terapie trasformative a pazienti affetti da gravi malattie rare ad oggi senza una cura”.

Riccardo Palmisano, CEO di MolMed ha aggiunto: “Questo nuovo risultato, che segue di pochi giorni il rinnovo e l’estensione dell’accordo con Genenta, conferma la soddisfazione dei nostri clienti e rafforza ulteriormente il valore e le prospettive di crescita del nostro business di produzione GMP conto terzi”.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni