Le autorità indiane hanno avviato un'inchiesta su 23 bambini contagiati con il virus dell'Aids in un ospedale dello stato nord occidentale del Gujarat. Lo riferiscono oggi i media indiani. I bambini, dai 5 ai 10 anni, malati di talassemia, avrebbero contratto l'infezione dell'Hiv in seguito a trasfusioni di sangue infetto in una struttura sanitaria del distretto di Junagadh nel periodo da gennaio ad agosto.

In passato si erano verificati in India altri contagi di questo tipo causati dal mancato controllo sulle banche del sangue. Parlando ai giornalisti, il ministro della Sanità del Gujarat, Jay Narayan Vyas, ha difeso l'ospedale governativo dicendo che i bambini erano stati contaminati altrove durante le frequenti trasfusioni a cui devono essere sottoposti per la talassemia. Ma i genitori si difendono dicendo di aver portato i figli sempre nello stesso posto e accusano le autorità ospedaliere di negligenza.

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni