Il recettore Sigma-1 potrebbe essere un futuro target terapeutico

La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) risulta essere familiare solo nel 10 per cento dei casi. Nel circa 20 per cento di questi casi familiari la causa della patologia è rappresentata dalla mutazione del gene SOD1. Un recente studio comparso su Annals of Neurology  ha però recentemente analizzato una famiglia in cui è comparsa SLA giovanile con modalità autosomica recessiva e descrive la variante genetica responsabile della malattia. Si tratta di una mutazione del gene SIGMAR-1 che interessa i recettori Sigma-1, coinvolti nella funzione motoria dei neuroni e quindi nello sviluppo della malattia. I ricercatori hanno effettuato la mappatura genetica sul DNA della famiglia e il sequenziamento genetico diretto per rilevare questa variante. Il team ha identificato una condizione di omozigosi comune negli individui affetti da Sla e il sequenziamento del gene SIGMAR1 ha rivelato una mutazione che colpisce la proteina da esso codificata, che è appunto il recettore Sigma-1. Il recettore in questione è una proteina chaperonina del reticolo endoplasmatico nota per le sue proprietà neuroprotettive.
Le proteine mutanti si sono dimostrate meno resistenti all'apoptosi (morte cellulare programmata) indotta da stress al reticolo endoplasmatico. Inoltre alcuni topi ai quali è stato geneticamente modificato il gene SIGMAR1 hanno mostrato un deficit motorio.
I risultati dello studio sottolineano quindi la necessità di ulteriori indagini sul ruolo del gene mutante nella patogenesi della SLA e dei recettori Sigma-1 come possibile target terapeutico.



Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni