L'8 dicembre scorso Alexion Pharmaceuticals ha annunciato di aver presentato i nuovi dati provenienti da studi clinici in grado di dimostrare i benefici clinici del trattamento cronico con il farmaco Soliris (eculizumab), nei pazienti affetti da Sindrome Emolitico Uremica atipica (aHUS).
Sono stati presentati inoltre, al 55° Annual Meeting and Exposition della Società Americana di Ematologia (ASH) di New Orleans, i nuovi dati relativi al Registro dei pazienti affetti da Emoglobinuria Parossistica Notturna (PNH).


Di seguito quanto dichiarato da Leonard Campana, Chief Executive Officer di Alexion: "Approfonditi dati clinici presentati alla ASH dimostrano una significativa e sostenuta inibizione del complemento ottenuta grazie al trattamento con Soliris e supportano l'uso cronico del farmaco nei pazienti adulti e pediatrici affetti da aHUS.
Nuovi dati ottenuti dallo studio con i biomarkers rafforzano infatti la necessità d'inibizione cronica del complemento terminale nei pazienti con aHUS e suggeriscono che una perdita di tale inibizione potrebbe causare un marcato aumento del rischio di trombosi, con potenziale danno improvviso e catastrofico agli organi vitali. Inoltre, nuovi risultati dal più grande Registro PNH sottolineano l'importanza di comprendere i fattori di rischio e del monitoraggio continuo dei pazienti affetti da PNH, per ottenere i migliori risultati possibili. Siamo lieti che i nuovi dati continuino a migliorare la comprensione delle patologie PNH e aHUS,  in modo da poter ottimizzare la cura per i pazienti con questi disturbi ultra-rari e pericolosi per la vita ” .

Leggi il comunicato ufficiale.

 

1)

Sindrome Emoltico Uremica atipica e Emoglobinuria Parossistica Notturna: Alexion Pharmaceuticals ha presentato nuovi dati

 

L'8 dicembre scorso Alexion Pharmaceuticals ha annunciato di aver presentato i nuovi dati provenienti da studi clinici in grado di dimostrare i benefici clinici del trattamento cronico con il farmaco Soliris (eculizumab), nei pazienti affetti da Sindrome Emolitico Uremica atipica (aHUS).

Sono stati presentati inoltre, al 55° Annual Meeting and Exposition della Società Americana di Ematologia (ASH) di New Orleans, i nuovi dati relativi al Registro dei pazienti affetti da Emoglobinuria Parossistica Notturna (PNH).

 

Di seguito quanto dichiarato da Leonard Campana, Chief Executive Officer di Alexion: "Approfonditi dati clinici presentati alla ASH dimostrano una significativa e sostenuta inibizione del complemento ottenuta grazie al trattamento con Soliris e supportano l'uso cronico del farmaco nei pazienti adulti e pediatrici affetti da aHUS. Nuovi dati ottenuti dallo studio con i biomarkers rafforzano infatti la necessità d'inibizione cronica del complemento terminale nei pazienti con aHUS e suggeriscono che una perdita di tale inibizione potrebbe causare un marcato aumento del rischio di trombosi, con potenziale danno improvviso e catastrofico agli organi vitali. Inoltre, nuovi risultati dal più grande Registro PNH sottolineano l'importanza di comprendere i fattori di rischio e del monitoraggio continuo dei pazienti affetti da PNH, per ottenere i migliori risultati possibili. Siamo lieti che i nuovi dati continuino a migliorare la comprensione delle patologie PNH e aHUS, in modo da poter ottimizzare la cura per i pazienti con questi disturbi ultra-rari e pericolosi per la vita ” .

 

Leggi il comunicato ufficiale http://news.alexionpharma.com/press-release/product-news/new-data-presented-ash-annual-meeting-enhance-understanding-pnh-and-ahus- .

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni