USA – Il mese scorso, la casa farmaceutica Alexion aveva annunciato che, in uno studio clinico di Fase III denominato REGAIN, il farmaco Soliris (eculizumab) non era stato in grado di raggiungere l'endpoint primario di efficacia in persone affette da miastenia gravis generalizzata (gMG). Tuttavia, i risultati emersi da un'analisi degli endpoint secondari della sperimentazione evidenziano i benefici indotti da eculizumab in questi pazienti, risultati che sono stati presentati da Alexion in occasione dell'International Congress on Neuromuscular Diseases (ICNMD), tenutosi a Toronto (Canada) lo scorso 7 luglio.

I positivi dati di efficacia illustrati nel corso del recente congresso includono, in modo particolare, le variazioni del punteggio relativo alle scale di valutazione 'Myasthenia Gravis Composite' (MGC) e '15-item Myasthenia Gravis Quality Of Life' (MG-QOL15), variazioni misurate nei partecipanti alla ventiseiesima settimana di studio rispetto al basale.

“Anche se il trial REGAIN ha mancato l'endpoint primario, i dati aggiuntivi presentati suggeriscono i miglioramenti ottenuti da eculizumab nei pazienti con MG refrattaria, miglioramenti che sono stati valutati sulla base di quattro distinte scale di gravità della malattia e che non hanno precedenti nella mia personale esperienza di indagini cliniche”, ha dichiarato il prof. James Howard Jr., Direttore del Dipartimento di Malattie Neuromuscolari della University of North Carolina School of Medicine. “Tali risultati sono particolarmente significativi se si considera il bisogno urgente di una terapia potenzialmente in grado di avere un impatto trasformativo su pazienti che continuano ad affrontare severe compromissioni nella capacità di camminare, parlare, deglutire e respirare”.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni