La FDA ha approvato il nuovo farmaco di origine vegetale, che sostituisce l’enzima deficitario nella malattia

La malattia di Gaucher dispone ora di un trattamento sostitutivo grazie a un derivato della carota. Si tratta del taliglucerase, un farmaco a base dell’enzima glucocerebrosidasi di origine ricombinante, appena approvato dalla Food and Drug Administration statunitense.

Il farmaco è stato sviluppato per sostituire l’enzima glucocerebrosidasi, mancante nei pazienti affetti dalla malattia di Gaucher di tipo 1.
Il farmaco, sviluppato dalla israeliana Protalix in collaborazione con Pfizer, è realizzato grazie a una nuova tecnologia produttiva basata sulle cellule di carota. Si tratta, stando alle dichiarazioni aziendali, di una tecnologia estremamente efficace ed economica. Taliglucerase (che sarà commercializzato con il nome Elelyso) è un farmaco per assunzione intravenosa che sostituisce l'enzima mancante in pazienti con diagnosi confermata di tipo 1 (non-neuropatico) con una somministrazione bimensile.

L'efficacia di Elelyso è stata valutata in un totale di 56 pazienti con malattia di Gaucher tipo 1 arruolati in due studi clinici. Molti di questi pazienti hanno continuato il trattamento in un'ottica a lungo termine uno studio di estensione.

I trattamenti sostitutivi approvati per la malattia di Gaucher sono due, entrambi in grado di diminuire, bloccare o normalizzare i principali sintomi non neurologici della malattia. Si tratta di Cerezyme (imiglucerase prodotto da Genzyme) e Vpriv (velaglucerase alfa prodotto da Shire).
Pare che il nuovo farmaco verrà commercializzato a un costo più basso dei suo concorrenti di circa il 25 per cento.

 

 

Malattia di Gaucher, approvato il taliglucerase derivato dalla carota

La FDA ha approvato il nuovo farmaco di origine vegetale, che sostituisce l’enzima deficitario nella malattia

La malattia di Gaucher dispone ora di un trattamento sostitutivo grazie a un derivato della carota. Si tratta del taliglucerase, un farmaco a base dell’enzima glucocerebrosidasi di origine ricombinante, appena approvato dalla Food and Drug Administration statunitense. http://www.osservatoriomalattierare.it/malattia-di-gaucher.

Il farmaco è stato sviluppato per sostituire l’enzima glucocerebrosidasi, mancante nei pazienti affetti dalla malattia di Gaucher di tipo 1.

Il farmaco, sviluppato dalla israeliana Protalix in collaborazione con Pfizer, è realizzato grazie a una nuova tecnologia produttiva basata sulle cellule di carota. Si tratta, stando alle dichiarazioni aziendali, di una tecnologia estremamente efficace ed economica. Taliglucerase (che sarà commercializzato con il nome Elelyso) è un farmaco per assunzione intravenosa che sostituisce l'enzima mancante in pazienti con diagnosi confermata di tipo 1 (non-neuropatico) con una somministrazione bimensile.

L'efficacia di Elelyso è stata valutata in un totale di 56 pazienti con malattia di Gaucher tipo 1 arruolati in due studi clinici. Molti di questi pazienti hanno continuato il trattamento in un'ottica a lungo termine uno studio di estensione.

I trattamenti sostitutivi approvati per la malattia di Gaucher sono due, entrambi in grado di diminuire, bloccare o normalizzare i principali sintomi non neurologici della malattia. Si tratta di Cerezyme (imiglucerase prodotto da Genzyme) e Vpriv (velaglucerase alfa prodotto da Shire).

Pare che il nuovo farmaco verrà commercializzato a un costo più basso dei suo concorrenti di circa il 25 per cento.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni