L'azienda farmaceutica svizzera Actelion ha reso noti i risultati di uno studio di fase III sul farmaco sperimentale selexipag, secondo cui i pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare sottoposti a trattamento con questo farmaco mostrerebbero una riduzione del 39% della morbidità e mortalità, rispetto ai pazienti trattati con placebo.
Selexipag è un pro-farmaco orale che mostra il vantaggio di essere più facile da assumere rispetto ai farmaci, già in commercio per il trattamento dell'ipertensione arteriosa polmonare, che vengono somministrati per via parenterale.

Leggi la notizia completa su Pharmastar.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni