L’IPA è una malattia rara e progressiva che colpisce i polmoni e il cuore. L'eccessivo e spesso inaspettato affanno, la debolezza e l’affaticamento che possono essere causati dall’IPA, hanno un impatto drammatico sulla qualità di vita dei pazienti, rendendo estremamente difficili le semplici attività quotidiane, come salire le scale, percorrere brevi distanze o vestirsi.  Con una diagnosi e un trattamento precoce, quasi due terzi dei pazienti con IPA può sopravvivere per più di cinque anni e ciononostante la diagnosi arriva in ritardo anche di due anni.

L’IPA è spesso associata ad altre patologie, come le malattie cardiache congenite, malattie croniche del fegato o malattie del tessuto connettivo. Nella maggior parte dei casi l’IPA non ha una causa nota e in rari casi può essere ereditaria. Ci sono cinque tipi principali di IP, che colpiscono i pazienti in diversi modi. L’IPA è il tipo più raro di IP (con una prevalenza di circa 50 casi per milione) ed è l'unico tipo in cui i farmaci attualmente esistenti sono efficaci . Tuttavia, i farmaci ad oggi disponibili per l’IPA hanno limitazioni importanti e non esistono farmaci approvati per gli altri tipi di IP, di conseguenza, vi è la necessità di ulteriori studi per migliorare la comprensione del modo in cui tutti e cinque i tipi di IP possano essere diagnosticati e trattati efficacemente.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni