USA - L’FDA statunitense ha approvato l’uso del farmaco mipomersen, commercializzato da Genzyme, per la terapia dei pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote. Da oggi in poi, dunque, i pazienti americani avranno a loro disposizione una nuova opzione terapeutica.

Nonostante i pareri dell’FDA siano risultati meno favorevoli (in numero di voti) all’uso miopomersen che al concorrente lomitapide (di Aegerion) è sicuramente positiva la possibilità di disporre di due diverse terapie per i pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote.

Entrambe le aziende farmaceutiche concordano sul fatto che questa rara condizione patologica non debba beneficiare di un solo farmaco, ma che sia giusto che i pazienti possano disporre di alternative terapeutiche.

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni