“ Un gruppo di esperti della Società Italiana Medicina Respiratoria e della Società Italiana Pneumologi Ospedalieri – ha spiegato a Osservatorio Malattie Rare il Prof. Alberto Pesci, direttore della Clinica Pneumologica al San Gerardo di Monza (Milano) e Coordinatore del gruppo di lavoro sulle malattie polmonari interstiziali presso la Società Italiana di Medicina Respiratoria- ha elaborato delle raccomandazioni destinate sia ai medici non esperti sia alle Regioni, sulle modalità di somministrazione dei farmaci.”

Le raccomandazioni contengono sia indicazioni diagnostiche, sia indicazioni di tipo terapeutico. Per questo motivo possono essere adottate dalle Regioni per allinearsi, evitando di negare ai pazienti il diritto ai farmaci orfani. Ricordiamo che per la fibrosi polmonare idiopatica l’unico farmaco approvato è il pirfenidone, che deve essere erogato secondo le linee guida AIFA. Il farmaco ha dimostrato di rallentare la progressione della patologia, per questo è fondamentale che la terapia abbia inizio quanto prima possibile.

 

L’intervista è stata realizzata in occasione dell'AIR MEETING ITALIA 2014, svoltosi a Roma il 27 e 28 giugno grazie al contributo di InterMune.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni