Entro il 9 giugno soffia le bolle e scatta una foto per promuovere la conoscenza della fibrosi polmonare idiopatca. In palio 2000 euro di premi da destinare alle associazioni di riferimento

Si è ormai prossimi alla terza edizione della settimana mondiale dell’IPF che si terrà dal 28 settembre al 5 ottobre 2014. Questo evento è stato creato nel 2012 come campagna di informazione, rivolta ai cittadini di tutto il mondo, sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) quale malattia rara, cronica, progressiva, imprevedibile e fatale.
Ogni anno durante la Settimana Mondiale le associazioni dei pazienti di tutto il mondo si riuniscono per mobilitare l’attenzione sulla IPF e fanno appello ad un migliore e maggiore accesso alle cure per i pazienti che vivono con questa malattia.
Quest’anno l’obiettivo principale è di sensibilizzare ed educare il pubblico ed il personale sanitario nel quadro del tema “Fiato alla Speranza”.

“Fiato alla Speranza” simbolizza l’importanza dell’atto del respirare per pazienti i cui polmoni sono fibrotici e comunica il bisogno di nuove terapie che possano garantire ai pazienti una migliore qualità di vita.
Nell’ambito di questo tema sarà organizzato un concorso fotografico dal titolo “Soffiare bolle di sapone” e un concorso video dal titolo “Soffiare le bolle”.
Soffiare le bolle di sapone è, infatti, per le persona sane un’attività gioiosa. Quando si è sani, il soffiare le bolle richiede una frazione di secondo. Se si è un paziente con l’IPF, questa attività così semplice può diventare molto complicata.

CONCORSO FOTOGRAFICO

L’obiettivo è di inviare un’ immagine che rappresenti il tema 2014 “Soffiare bolle di sapone”.

La foto deve visualizzare un ritratto di qualcuno che soffia delle bolle di sapone e può essere fatta da soli, in gruppo, in famiglia, può essere fatta in un luogo speciale o durante un’attività.

La foto vincitrice sarà utilizzata come immagine su tutto il materiale divulgativo preparato per la Settimana Mondiale dell’IPF. Al vincitore del concorso spetterà un premio di 1000 euro (a devolvere all’organizzazione/onlus IPF di propria scelta).
Il premio sarà conferito nell’ambito di un evento internazionale, durante la settimana Mondiale dell’IPF.
La registrazione è aperta a tutti indipendentemente dall’esperienza e dal Paese di appartenenza. Sono incoraggiati a partecipare sia fotografi professionisti che amatori.

È consentito inviare un massimo di tre foto. Le immagini devono essere inviate a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e devono essere a colori, le dimensioni massime consentite sono 200 mm x 300 mm con risoluzione di 300 dpi/inch.
Il termine ultimo per l’invio delle fotografie è il 9 Giugno 2014.

CONCORSO VIDEO

Accanto al concorso fotografico partirà anche il concorso video “Soffiare le bolle”.
In questo caso l’obiettivo è di inviare un videoclip che rappresenti il tema 2014 “Soffiare bolle di sapone”. Il video deve raccontare una storia sul tema dell’IPF e vi deve essere una scena con le bolle di sapone. Il video può essere incentrato sulla vita del paziente o della famiglia, sulle sfide della malattia in termine di diagnosi o cura, etc.

Il videoclip vincitore del concorso aiuterà a mobilitare l’attenzione del pubblico sull’IPF e, anche in questo caso, al vincitore del concorso andrà un premio di 1000 euro (a devolvere all’organizzazione/onlus IPF di propria scelta). Il premio sarà conferito in contemporanea a quello del concorso fotografico. Anche per il concorso video la registrazione è aperta a tutti indipendentemente dall’esperienza e dal Paese di appartenenza.

Il video deve rispettare il tempo massimo di 1-2 minuti e deve contenere elementi creati dal concorrente – comprese musica, effetti speciali e fotografia. Si richiede anche di inviare una sintesi dei dialoghi e della storia in inglese. Il video deve essere inviato, attraverso il website https://www.wetransfer.com/ all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il videoclip deve essere inviato come un MP4 o nei seguenti formati avi, mov, mpeg, mpg, or wmv. La risoluzione consigliata è 640x480.
Il termine ultimo per inviare il videoclip è il 29 Giugno 2014.

In entrambi i concorsi i vincitori saranno decretati dalle Associazioni di pazienti che sostengono la settimana mondiale dell’IPF e il vincitore sarà informato via mail entro il 15 luglio 2014.

REQUISITI LEGALI PER PARTECIPARE

Completare il modulo di registrazione disponibile di seguito ed all’indirizzo http://www.ipfworld.org/7-news/84-ipf-world-week-campaign-breath-of-hope.html

Tutti i concorrenti devono inviare i propri lavori accompagnati dal modulo di registrazione e liberatoria diligentemente compilati per permetterne l’utilizzo come materiale divulgativo per la Settimana Mondiale dell’IPF. Ulteriori informazioni sono disponibili nel modulo di registrazione e liberatoria. Firmando la liberatoria, i concorrenti danno il proprio consenso ai termini e condizioni stipulati. Per ulteriori informazioni rivolgersi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Liberatoria (http://www.ipfworld.org/7-news/84-ipf-world-week-campaign-breath-of-hope.html)

- Tutti gli individui fotografati o filmati devono firmare la liberatoria che consente al sito www.ipfworld.org l’utilizzo di riprodurre l’immagine. La liberatoria è disponibile di seguito nel formulario. Per i minorenni, il genitore o la persona che ne fa le veci deve firmare la liberatoria. Per ulteriori informazioni rivolgersi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

AUTORIZZAZIONI

Qualora le fotografie e/o i video contengano materiali o elementi di cui il partecipante non ne è titolare e/o che sono soggetti a diritti di terzi, e/o qualora dette fotografie e/o video contengano immagini di persone, il partecipante ha la responsabilità di acquisire, prima della sottomissione della fotografia, ogni e qualsiasi liberatoria e consenso, necessari per l'autorizzazione all'esposizione e all'uso della fotografia senza compensi addizionali. Qualora un soggetto ritratto nelle fotografie e/o nei video sia un minore secondo le leggi vigenti nel proprio Stato/provincia/nazione di residenza, ogni liberatoria deve essere sottoscritta dal genitore o tutore legale.
Se IPFworld.org ne fa richiesta, ogni partecipante deve essere disposto a trasmettere (entro sette 7 giorni di calendario dal ricevimento di detta richiesta) una liberatoria firmata da tutte le persone ritratte nelle fotografie e/o nei video presentati, e/o dal titolare di qualsiasi materiale raffigurato nella fotografia/nel video presentati al concorso, in virtù della quale IPFworld.org è autorizzata a riprodurre, distribuire, esibire e creare opere derivate dal materiale presentato in connessione con il concorso e la promozione dello stesso, in qualsiasi mezzo attualmente o successivamente conosciuto. Tutte le liberatorie devono essere compilate utilizzando il modulo fornito da IPFworld.org. La mancata trasmissione di tali liberatorie su richiesta può comportare la squalifica in qualsiasi momento durante il concorso e la selezione di un altro vincitore. (Utilizzare il modulo "Liberatoria personale").

LICENZA

Registrandosi al concorso, i partecipanti conferiscono a IPFworld.org una licenza irrevocabile, perpetua, non esclusiva, valida in tutto il mondo di riprodurre, distribuire, esibire e creare opere derivate dal materiale presentato (unitamente a un'attribuzione all'autore) in connessione con il concorso e la sensibilizzazione riguardo all'IPF, in qualsiasi mezzo attualmente o successivamente conosciuto, ivi comprese a mero titolo esemplificativo ma non esaustivo: la presentazione dei vincitori a una potenziale esposizione; la pubblicazione di materiali raffiguranti i progetti selezionati presentati al concorso; la pubblicazione online dei materiali presentati al concorso e dei vincitori dello stesso (ivi compresa, a mero titolo esemplificativo ma non esaustivo, IPFworld.org). I partecipanti acconsentono che IPFworld.org prenda o ometta di prendere qualsiasi azione che diversamente violerebbe i "diritti morali" del partecipante relativamente al materiale da essi presentato. La presentazione o pubblicazione del materiale inoltrato su siti web correlati all'IPF non deve essere interpretato come la selezione del partecipante quale uno dei vincitori. I siti web correlati all'IPF non sono tenuti a corrispondere ulteriori compensi o ad acquisire un'ulteriore autorizzazione in connessione con l'uso di detto materiale. Effettuando la registrazione, ogni partecipante altresì conferisce alle consociate e ai licenziatari di IPFworld.org il diritto illimitato all'uso o, a loro esclusiva discrezione, alla scelta di non fare uso di tutte le dichiarazioni rese in connessione con il concorso, e delle fotografie e dei ritratti dei partecipanti al concorso. Le consociate e i licenziatari di IPFworld.org non sono tenuti a corrispondere ulteriori compensi o ad acquisire un'ulteriore autorizzazione in connessione con l'uso di detto materiale.

Per ulteriori info: http://www.ipfworld.org/

Consulta il bando cliccando qui.

Articoli correlati

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni