A Terni un paziente non riusciva a reperire informazioni sul farmaco: il Tribunale del Malato ha individuato il centro prescrittore in meno di 48 ore

Terni – L’accesso alle cure è garantito per i pazienti umbri affetti da fibrosi polmonare idiopatica. Grazie all’intervento del Tribunale per i Diritti del Malati di Terni – Cittadinanzattiva dell’Ospedale S. Maria di Terni un paziente ternano in difficoltà è stato indirizzato al reparto Malattie dell’Apparato Respiratorio del capoluogo provinciale, dove ha ottenuto assistenza e risposte.


Secondo quanto riportato dal Corriere dell'Umbria di oggi, il paziente si era rivolto all'associazione dopo che non era riuscito a reperire esaustive informazioni in merito alla prescrizione del pirfenidone, attualmente unico farmaco in grado di rallentare la progressione della malattia.
Il pirfenidone, regolarmente in commercio da luglio, deve essere prescritto dallo pneumologo di un Centro Specializzato e viene erogato dalla farmaci ospedaliera. La possibilità della somministrazione del farmaco è riservata ai pazienti con una forma patologica da lieve a moderata e il paziente in terapia dev'essere monitorato in maniera costante dallo specialista.
Per la provincia di Terni il centro prescrittore è appunto il reparto Malattie dell’Apparato Respiratorio del Santa Maria, al quale i pazienti possono rivolgersi per ottenere tutte le informazioni sulle possibilità della terapia farmacologica.

Per saperne di più clicca qui.


 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni