Il Prof. Luca Richeldi, direttore del Centro Universitario Interdipartimentale per le Malattie Rare del Polmone (MaRP) dell’Università di Modena e Reggio Emilia ha commentato per Osservatorio Malattie Rare la recente notizia dell’imminente commercializzazione del pirfenidone per il trattamento della Fibrosi Polmonare Idiopatica.

"Si tratta senza dubbio di un passaggio di cruciale importanze per i medici, i pazienti e le loro famiglie.- spiega Richeldi - Come in altri Paesi Europei, sarà a breve possibile anche in Italia l'impiego di pirfenidone, il primo approvato in Europa per la terapia dei pazienti con fibrosi polmonare idiopatica. Le attente valutazioni e le dovute autorizzazioni da parte di AIFA rendono quindi possibile l'impiego appropriato di pirfenidone, attivando finalmente nel nostro Paese un percorso di cura adeguato e controllato, dopo molti anni di utilizzo empirico di farmaci non approvati."

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni