Gestito dal gruppo del Dr. Sergio Harari del San Giuseppe di Milano, il numero -  393-8958907 - è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 16.00 alle 18.00

MILANO - Le patologie rare polmonari sono un gruppo eterogeneo, che comprende più di 130 malattie tra cui annoveriamo la fibrosi polmonare idiopatica, la linfangioleiomiomatosi, l’ipertensione arteriosa polmonare idiopatica. Si tratta di patologie che singolarmente colpiscono appena qualche centinaio di individui in Italia ma che insieme interessano milioni di italiani. L'Unità Operativa di Pneumologia dell'Ospedale San Giuseppe di Milano è il centro di riferimento riconosciuto dalla regione Lombardia per la diagnosi e la cura delle malattie rare polmonari, ma è anche un punto di riferimento per i pazienti di tutto il territorio nazionale.


Grazie alla volontà del Dott. Harari, Direttore dell'Unità Operativa di Pneumologia, il centro ha attivato un numero dedicato proprio alle patologie rare polmonari. Lo stesso medico, che in Italia anima anche importanti iniziative come, per citare l’ultima, il quinto meeting internazionale sulle malattie rare del polmone, insieme al suo gruppo tiene anche costantemente aggiornato un sito web tutto dedicato a queste patologie. Collegato a questo c’è un servizio molto importante ed utile, un numero attivo 5 giorni su 7 per risponderealle domande dei pazienti: Il Telefono Aiuto Malattie Rare Polmonari.  L’equipe del Dott. Harari risponde infatti al numero 393 8358907 dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 18.00. Questa importante iniziativa è attiva da maggio 2012 e mette a disposizione dei pazienti la competenza e la professionalità dell’equipe specializzata in malattie rara polmonari.

I medici che rispondono alla linea dedicata sono in grado di fornire a chiunque ne faccia richiesta informazioni sulle patologie, sui metodi diagnostici, sulle possibilità terapeutiche. Si tratta di un servizio informativo e gratuito, di grande utilità per orientare i pazienti o i loro familiari.
L’equipe milanese può consigliare a quanti ne facciano richiesta gli esami diagnostici più appropriati, fornire utili consigli ai pazienti e alle loro famiglie, chiarire i dubbi più comuni.

L'U.O. di Pneumologia si occupa di malattie rare polmonari sia interstiziali (fibrosi polmonari, sarcoidosi, LAM, Istiocitosi, ecc.) sia vascolari (ipertensioni polmonari, vasculiti, ecc.) e ha sviluppato una serie di ambulatori a esse dedicati. Negli ultimi anni sono stati riferiti a questo centro oltre 1.000 malati con malattie rare a coinvolgimento polmonare.

L'U.O. di Pneumologia dell'Ospedale San Giuseppe
offre a tutti i pazienti con malattie rare polmonari la possibilità di essere seguiti in regime ambulatoriale o di degenza ordinaria, sia nella fase diagnostica che successivamente periodicamente nel tempo. La scelta del regime di accesso all'Ospedale (ambulatoriale o di ricovero) varia in base alle condizioni del malato e dei suoi specifici problemi. I pazienti che giungono per la prima volta vengono sottoposti, una volta presa visione della loro precedente storia clinica e degli esami già effettuati, a una valutazione completa di malattia sia per gli aspetti polmonari che extra-polmonari. Viene poi valutata la necessità di cure e proposto un programma di controlli a distanza di tempo in funzione del singolo caso.

Il dottor Harari, Direttore dell'Unità Operativa, si occupa di malattie rare polmonari da oltre 20 anni. Dopo aver maturato una lunga esperienza nel campo dei trapianti polmonari, ha consolidato un'ampia casistica di pazienti e una rete di collaborazioni internazionali con altri centri europei e americani. Ha rappresenta inoltre l'Italia nella task force sulla LAM della società europea di pneumologia e fa parte del comitato scientifico di svariate riviste mediche internazionali.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni