Il farmaco è usato soprattutto in caso di ipertensione polmonare arteriosa

Il CHMP, Comitato europeo per i Medicinali per uso umano, ha raccomandato una variazione dei termini dell’autorizzazione all’immissione in commercio per il medicinale ambrisentan (Volibris) di GSK.  Il Comitato ha infatti segnalato il farmaco come controindicato ai pazienti con fibrosi polmonare idiopatica con o senza ipertensione polmonare secondaria. Le controindicazioni segnalate sono ora: ipersensibilità al principio attivo, alla soia o a uno qualsiasi degli eccipienti; gravidanza; donne in età fertile che non utilizzano metodi contraccettivi affidabili; allattamento; Insufficienza epatica grave; valori basali di aminotransferasi epatiche inferiori a 3xULN; fibrosi polmonare idiopatica (IPF), con o senza ipertensione polmonare secondaria.

Il farmaco è utilizzato principalmente per il trattamento dell’ipertensione polmonare arteriosa.

Il documento del CHMP è consultabile a questo link.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni