Edra lancia IPF Community, un portale italiano sulla fibrosi polmonare idiopatica. 100.000 sono i cittadini europei che sono affetti da Fibrosi Polmonare Idiopatica e circa 8.000 gli italiani: una delle principali criticità per la cura della patologia è rappresentata dal ritardo diagnostico, a causa dell'aspecificità dei sintomi, e da un infrequente approccio di carattere multidisciplinare, che prevede il coinvolgimento di un pneumologo, di un radiologo e di un patologo che abbiano una specifica competenza.

Il progetto, realizzato con il contributo non condizionato di Boehringer Ingelheim, fornisce al paziente uno spazio di approfondimento e aggiornamento per aiutarlo nella gestione quotidiana della sua malattia, offrendogli consigli pratici e indicazioni utili come, ad esempio, le modalità di accesso alle cure, i centri di eccellenza più vicini, i diritti legislativi. "Inoltre la piattaforma presenta anche un'importante area riservata ai medici - spiega Valentina Pizzi, Digital Project Manager - per supportare l'aggiornamento e l'in-formazione sulla patologia con casi clinici, focus, selezioni di articoli commentati, congressi più rilevanti e servizi di second opinion".

Per ulteriori informazioni sulla patologia visita la nostra sezione dedicata alla FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA.

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni