Ne è probabilmente affetta la Ariane, figlia dell’erede al trono

C'è apprensione in casa reale. La piccola principessina Ariane di quattro anni, la figlia più piccola dell'erede al trono Guglielmo Alessandro e di Maxima, sarebbe malata di mucoviscidosi, più conosciuta come fibrosi cistica.  I sospetti circolavano già da un po’ di tempo quando la bimba, poco dopo la nascita, era stata portata all’ospedale di Leiden per una infezioni ai polmoni e da tempo dimostrava difficoltà respiratorie. Tutti segni che sono caratteristici di questa malattia genetica che causa un accumulo di muco nelle vie aeree generando un terreno favorevole alle ricorrenti infezioni e dunque ad un progressivo danno polmonare. Anche se oggi grazie alle numerose terapie la vita media delle persone affette da fibrosi cistica si è allungata rispetto al passato difficilmente comunque si riescono a superare i 40 – 45 anni, salvo che non sia possibile un trapianto di polmoni.  Nei giorni scorsi la notizia è tornata a circolare con una ulteriore conferma, il canale televisivo olandese RTL ha infatti riferito del viaggio della principessa Maxima con Ariane verso Miami, dove la piccola di quattro anni verrà portata in una clinica specializzata e sottoposta a delle cure specialistiche e sperimentali all'avanguardia.

Articoli correlati

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni