Protagonisti: Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus e Zebra Ventures

La Fondazione Italiana per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica (FFC) e Zebra Ventures srl hanno dato vita all’Industry Liaison Office (ILO): un nuovo servizio per i ricercatori finanziati da FFC, che ha ricevuto ad oggi un primo contributo da un’azienda biofarmaceutica internazionale. Obiettivo dell’ILO è valorizzare i progetti di ricerca finanziati dalla Fondazione attraverso collaborazioni tra gruppi accademici e industria biotecnologica e farmaceutica. Si tratta della prima iniziativa di questo genere in Italia.
FFC, riconosciuta come Agenzia Nazionale della Ricerca FC e legittimata dal MIUR come Ente promotore dell’attività di ricerca FC, ha come missione la traduzione dei risultati scientifici in nuovi approcci terapeutici per i pazienti affetti da fibrosi cistica attraverso il finanziamento di progetti di ricerca biomedica presso l’accademia e gli istituti di ricerca.

È infatti solo attraverso partnership con l’industria che i risultati scientifici più promettenti possono essere sviluppati in farmaci, terapie, dispositivi, diagnostici, allo scopo di rendere fruibili ai pazienti nuovi trattamenti efficaci. ILO, nato a settembre e gestito da Zebra Ventures, una società di consulenza in ambito biomedico che collabora con la Onlus dal 2013, punta proprio a facilitare il passaggio dalla ricerca di base allo sviluppo clinico.

 

Il servizio fornisce supporto ai ricercatori finanziati dalla Fondazione per attività relative alla tutela della proprietà intellettuale e al trasferimento tecnologico, assistendo i ricercatori nella valutazione della brevettabilità dei risultati scientifici e del loro potenziale passaggio all’industria.

Il professor Gianni Mastella, Direttore Scientifico di FFC commenta: "Nel corso degli anni, i progetti finanziati dalla Fondazione hanno prodotto risultati importanti su nuovi potenziali farmaci e su tecnologie utili per la comprensione della malattia.  ILO rappresenta una sfida e un ulteriore percorso verso la creazione di nuove terapie per i pazienti e si basa sull’eccellenza della ricerca condotta dalla nostra comunità scientifica".

Perché ILO possa funzionare in modo continuativo e crescere nel tempo, Zebra e FFC hanno invitato l’industria biofarmaceutica e i principali sostenitori e utenti della Fondazione a diventare sponsor, aiutando e sostenendo economicamente l’iniziativa. In cambio, agli sponsor vengono dati visibilità sul sito web e all’interno della comunità scientifica italiana sulla fibrosi cistica, e accesso alla stessa comunità scientifica e al suo prezioso know-how, ai risultati scientifici, alle piattaforme tecnologiche e ai servizi alla ricerca.
Ad oggi, uno sponsor industriale ha accettato di prendere parte al progetto: è Cubist Pharmaceuticals Inc., un’azienda coinvolta nella ricerca e sviluppo di nuove terapie per patologie acute.

La Fondazione Italiana per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica è un ente senza scopo di lucro fondato nel 1997 con fini scientifico e sociale con sede a Verona. La sua missione è di promuovere e finanziare progetti di ricerca innovativi sulla fibrosi cistica. Ogni anno  la Fondazione devolve circa €2M al finanziamento di progetti di ricerca sulla fibrosi cistica.

Zebra Ventures è una società di consulenza specializzata in ambito biomedico con sede a Milano, che fornisce servizi sulla gestione della proprietà intellettuale, sul trasferimento tecnologico e sul business development. Tra i clienti di Zebra Ventures ci sono istituti di ricerca, enti no-profit, startup, aziende biotecnologiche e farmaceutiche.

Cubist Pharmaceuticals, Inc. è un’azienda biofarmaceutica globale che ricerca, sviluppa e commercializza prodotti farmaceutici per il trattamento delle patologie acute. La casa madre si trova a Lexington, Massachusetts, USA, con una sede internazionale a Zurigo, Svizzera. Ulteriori informazioni su Cubist si possono trovare sul sito www.cubist.com. Inoltre, ci si può collegare a Cubist attraverso Twitter @cubistbiopharma e @cubistcareers, LinkedIn, o YouTube.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni