USA - Baxalta Incorporated ha reso noto che la Commissione Europea ha autorizzato l'immissione in commercio di Obizur, un 'fattore anti-emofiliaco ricombinante di origine porcina' sviluppato per il trattamento di individui affetti da un raro disturbo della coagulazione, potenzialmente fatale, noto col nome di emofilia A acquisita, una malattia causata dallo sviluppo di autoanticorpi diretti contro il 'fattore VIII della coagulazione' (FVIII). Il farmaco è stato da poco approvato anche in Canada e negli Stati Uniti.

L'efficacia e la sicurezza di Obizur sono state dimostrate da diverse sperimentazioni, tra cui un recente studio di Fase II/III nel quale il farmaco è stato in grado di determinare l'arresto o la riduzione degli episodi di sanguinamento e un miglioramento clinico nei pazienti con emofilia A acquisita. Lo sviluppo di anticorpi diretti contro il fattore VIII porcino è stata l'unica reazione avversa riportata in più del 5% dei partecipanti.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni