Secondo Congresso ITACA

Il futuro delle reti assistenziali e le recenti innovazioni terapeutiche sono stati i temi al centro dell’evento

Lo scorso dicembre è svolto a Napoli il 2° Congresso Nazionale dei Centri di riferimento del network ITACA (Italian Network for Hereditary and Acquired Angioedema), rete specialistica che si occupa di angioedema e che raggruppa 20 istituti italiani di eccellenza, distribuiti in maniera uniforme sul territorio nazionale. Il Network, costituitosi il 3 giugno 2020 sotto la guida del Presidente Dr. Mauro Cancian, dell’Ospedale Universitario di Padova, ha come obiettivo quello di promuovere la ricerca medico-scientifica e la progressione delle conoscenze nel campo dell’angioedema.

LA PATOLOGIA

L’angioedema è una patologia essenzialmente caratterizzata dalla comparsa di un esteso gonfiore (edema) che si sviluppa a livello del tessuto sottocutaneo o delle mucose, che può essere associato o meno ad orticaria e che può interessare qualunque distretto corporeo, come mani, piedi, palpebre, lingua, faccia, labbra o genitali. La patologia può risultare particolarmente pericolosa quando il gonfiore coinvolge le mucose di bocca, gola e vie aeree, causando difficoltà di deglutizione e respirazione.

Sebbene l’angioedema sia frequentemente scatenato da una reazione allergica a un farmaco o ad un’altra sostanza, in rari casi questa patologia può insorgere su base ereditaria (quando la sua origine è rappresentata da un’alterazione genetica) oppure in forma acquisita (quando si manifesta come complicanza di un tumore o di una malattia autoimmune). Talvolta la causa esatta dell’angioedema resta sconosciuta.

IL 2° CONGRESSO DI ITACA

Il primo Congresso Nazionale del network ITACA si era svolto a Roma nel dicembre 2021, con grande partecipazione da parte di clinici e Centri di riferimento. Alla seconda edizione del Congresso, accreditato ECM ed introdotto dal responsabile del Centro di Napoli, Prof. Giuseppe Spadaro, e dal Presidente di ITACA, Dott. Mauro Cancian, hanno preso parte i referenti dei Centri territoriali e i loro collaboratori, oltre al Presidente dell’EAACI (European Academy of Allergy and Clinical Immunology), Prof. Stefano Del Giacco, e il Presidente dell'AAEE (Associazione volontaria per la cura dell’Angioedema Ereditario ed altre forme rare di Angioedema), Pietro Mantovano.

Durante l’evento è stato affrontato ogni aspetto inerente all’angioedema ereditario e acquisito: diagnosi differenziale, trattamento delle varie forme, aspetti psicologici, qualità di vita dei pazienti e approccio alla malattia in gravidanza o in età pediatrica e adolescenziale.

Particolare attenzione è stata riservata al futuro delle reti assistenziali e alle recenti innovazioni terapeutiche, che oggi, grazie a farmaci orali e iniettivi, consentono di trattare gli episodi acuti di angioedema e di ottenere, mediante la profilassi a lungo termine, il controllo completo della malattia.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni