Secondo un articolo pubblicato su The Journal of Pain lo studio di fase II condotto sull’uso di lenalidomide in pazienti affetti da Sindrome da Dolore Regionale Complesso di tipo 1 non avrebbe mostrato i risultati sperati. La Sindrome da Dolore Regionale Complesso (CRPS), meglio conosciuta come algodistrofia, è una sindrome cronica e debilitante di cui non si sa ancora molto circa la fisiopatologia. Probabilmente è una patologia di tipo neuroimmune associata a danno assonale. Sulla base del potenziale contributo di citochine pro-infiammatorie nella patogenesi CRPS e sulla base di ricerche precedenti con talidomide i ricercatori hanno indagato l’uso di lenalidomide, un derivato della talidomide, per il trattamento CRPS.

I ricercatori hanno condotto uno studio di fase II, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo per valutare l'efficacia di lenalidomide somministrato per via orale (10 mg una volta al giorno) in pazienti consenzienti con CRPS di tipo 1 unilaterale o bilaterale. Lo studio comprendeva 12 settimane di trattamento seguite da un lungo periodo di estensione della durata.

L'esito primario di efficacia era stato individuato nella riduzione del dolore all'arto indice, definito come miglioramento maggiore/uguale al 30% rispetto al basale. L'endpoint primario non è stato, però, raggiunto. Infatti la stessa percentuale (16,1 %) di pazienti trattati e non trattati hanno raggiunto tale risultato. Tuttavia la lenalidomide è stata ben tollerata senza mostrare segni di neuropatia o di gravi effetti avversi.

Nonostante l’endpoint primario non sia stato raggiunto, questo studio è il più grande, controllato, in cieco, studio clinico in soggetti con CRPS cronica che ha utilizzato i criteri di ricerca di Budapest. Esso dimostra la fattibilità di condurre studi clinici di alta qualità in CRPS di tipo 1 e fornisce considerazioni per la progettazione di prove future.

Ricordiamo però che per l'algodistrofia esiste una terapia efficace. Si tratta del neridronato, già sperimentato efficacemente in Italia.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni