Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Il più grande studio genetico mai realizzato. Scoperte 5 nuove varianti genetiche associate allo sviluppo dell’ #Alzheimer . Della ricerca internazionale, pubblicata su @NatureGenet , fa parte anche @LaStatale e il @policlinicoMI bit.ly/2KQfPKt pic.twitter.com/ITtGOMMcBh
2 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Lavorare è un diritto per ogni donna e ogni uomo, anche per chi è malato. Workability e qualità della vita nelle #MalattieReumatologiche infiammatorie, lo Study Forum di @ANMAR in collaborazione con @ISHEOconsulting bit.ly/2Phwbu5 pic.twitter.com/KTeyngsGmv
3 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare «Mi era capitato di cadere ogni tanto, però ci avevo sempre riso sopra». L'intervista a Nunzia, protagonista di #lenostrestorie , il progetto di #CIDPItaliaONLUS . #NeuropatieDisimmuni youtu.be/eVfprRTIy9o
3 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Focolai di malattie infettive ‘emergenti’ possono mettere a rischio anche le scorte di sangue. Tra le strategie di difesa ci sono le tecniche di “riduzione dei patogeni”. Se ne è discusso all’expert meeting dell' @ECDC_EU @centrosangue bit.ly/2Vbyc0m
3 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Dispositivi sempre più sofisticati e monitoraggio a distanza: l’aritmologia italiana sta vivendo la sua 'rivoluzione 4.0' Obiettivo: curare #aritmie complesse in una popolazione che invecchia. Se ne è parlato al Congresso Nazionale di @AIACaritmologia bit.ly/2vcwQ6V
3 days ago.

Tra le prossime prospettive di trattamento c'è anche la terapia genica

L’omocistinuria e le acidurie organiche sono disturbi del metabolismo che oggi, in Italia, fanno parte dal pannello di patologie diagnosticabili tramite lo screening neonatale. “Lo screening neonatale ha migliorato la qualità di vita di questi pazienti: perché chi fa lo screening non va incontro a complicanze maggiori. Ad esempio, in alcune di queste malattie, a fronte di un rischio gravissimo di encefalopatia, il trattamento precoce è curativo”, sottolinea il Dr. Carlo Dionisi Vici, Responsabile U.O.C. di Patologia Metabolica, Dipartimento di Medicina Pediatrica, IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, intervistato durante il Congresso SIMMESN 2018, da poco conclusosi a Catania.

Lo screening è fondamentale soprattutto nelle forme tardive di aciduria organica. Le forme precoci, infatti, hanno una progressione molto rapida, mentre nelle più tardive lo screening consente di migliorare decisamente la prognosi grazie anche ad un approccio trapiantologico.

“La terapia dell'omocistinuria da difetto di MTHFR (metilene-tetraidrofolato reduttasi) – spiega Dionisi Vici – è basata principalmente su nutrienti e vitaminici; per la forma classica di omocistinuria, la terapia può essere vitaminica e anche nutrizionale. Per il difetto di cobalamina C, quindi l’acidemia metilmalonica con omocistinuria, la terapia è a base di vitamina B12 e betaina, mentre c’è una controindicazione all’utilizzo di diete”.

“Per le acidurie organiche, invece, il percorso terapeutico canonico è dietetico e farmacologico – prosegue l'esperto – ma si è aperto anche lo scenario del trapianto epatico. Inoltre, all’orizzonte c’è la possibilità di nuove terapie basate su un approccio di tipo genetico”.

L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nel corso degli anni, ha accumulato una grande esperienza in merito a patologie come l'omocistinuria e le acidurie organiche. “Ad esempio, abbiamo lavorato molto sul deficit di cobalamina C – aggiunge Dionisi Vici – partecipando anche alla realizzazione di un registro europeo e di linee guida internazionali, in cui siamo stati attori e che oggi sono di riferimento per tutta la comunità scientifica internazionale”.

Per i pazienti, da qualche tempo, è disponibile anche un altro tipo di supporto: parliamo di cblC Onlus, un’associazione che è nata all’interno del Bambin Gesù e che oggi raccoglie pazienti italiani e stranieri, offrendo alle famiglie sostegno e informazioni. Il 28 febbraio e 1 marzo 2019, cblC Onlus parteciperà a Roma, insieme alle organizzazioni HCU Network Australia e HCU Network America, ad un importante evento globale, il 3° Convegno internazionale pazienti-esperti sull'omocistinuria e i difetti della rimetilazione.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni