Le malattie croniche sono patologie che presentano sintomi costanti nel tempo e per le quali le terapie non sono quasi mai risolutive.
L'incidenza di queste patologie, che possono essere di origini molto diverse, è molto alta. Le malattie croniche rappresentano circa l'80 per cento del carico di malattia dei sistemi sanitari nazionali europei.

Approvazione

Negli studi clinici, il farmaco ha dimostrato livelli superiori di clearance cutanea rispetto a placebo, ustekinumab e adalimumab 

Milano – L’azienda farmaceutica UCB ha annunciato che la Commissione Europea (CE) ha concesso l'autorizzazione alla commercializzazione di bimekizumab per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave negli adulti candidati alla terapia sistemica. Il farmaco è progettato per inibire selettivamente e direttamente le interleuchine IL-17A e IL-17F, due citochine che svolgono un ruolo chiave nei processi infiammatori.

Visualizza

L’intervento-video della prof.ssa Girolama Alessandra Marfia in occasione del webinar “Gravidanza e sclerosi multipla: ieri, oggi e domani”

Lo scorso 28 maggio si è svolto il webinar “Gravidanza e sclerosi multipla: ieri, oggi e domani”, organizzato da Osservatorio Malattie Rare con il contributo non condizionato di Bayer. All’evento ha preso parte anche la professoressa Girolama Alessandra Marfia, dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Responsabile dell’UOSD Sclerosi Multipla del Policlinico Tor Vergata di Roma.

Antonella Celano

Il servizio promosso da APMARR offre un supporto psicologico integrato per i piccoli pazienti e le loro famiglie

Lecce – Accettare la malattia o il percorso terapeutico non è mai facile, soprattutto se sei un bambino. “Per non perdere la bussola. Supporto psicologico integrato nelle malattie reumatologiche infantili” è il progetto fortemente voluto da APMARR, Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare, approvato e sottoscritto dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Policlinico Giovanni XXIII di Bari, Giovanni Migliore, per garantire un aiuto concreto alle famiglie.

Dementia friends

Un vademecum online con informazioni, consigli, esperienze e un quiz per testare la propria conoscenza sulla malattia

Consentire a sempre più persone di conoscere la demenza e fornire un vero e proprio vademecum costantemente aggiornato con le informazioni e gli strumenti pratici per realizzare iniziative “Amiche delle Persone con Demenza”. È questo l’obiettivo del sito realizzato dalla Federazione Alzheimer Italia, che aggiunge un ulteriore tassello al progetto delle “Comunità Amiche delle Persone con Demenza”. L’iniziativa, avviata in Italia nel 2016, è nata con l’obiettivo di creare una rete di cittadini consapevoli che sappiano rapportarsi alle persone con demenza e farle sentire a proprio agio nella propria comunità, ma anche avviare un processo di cambiamento sociale in cui le persone con demenza si sentano completamente accolte e incluse. In Italia si stima che la demenza colpisca 1.241.000 persone e sono già 32 i quartieri, i paesi e le città che hanno accolto l’invito della Federazione Alzheimer Italia.

Gazzetta Ufficiale

Dal 13 luglio il farmaco è disponibile senza restrizioni per tutti i pazienti idonei a ricevere la terapia

Roma – L’azienda farmaceutica Merck ha annunciato un importante aggiornamento relativo al suo farmaco cladribina compresse, indicato nel trattamento della sclerosi multipla recidivante (SMR) ad elevata attività.

Il prof. Simone Rossi e il dottor Francesco Cacciola

In un paziente sono stati impiantati elettrodi direzionali e “sensibili” per una stimolazione cerebrale più precisa e personalizzata

A Siena, più precisamente all’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, è stato effettuato, per la prima volta in Toscana, un innovativo intervento neurochirurgico per la neuromodulazione terapeutica della malattia di Parkinson, un approccio che rappresenta una sorta di ‘alternativa elettrica’ alla terapia farmacologica.

Green Pass

“Chiediamo maggiori tutele per noi pazienti fragili, non vogliamo contagiarci durante le nostre vacanze”

Lecce – "La malattia non va in vacanza, ma noi vorremmo partire con serenità e in sicurezza". L’Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare (APMARR) lancia un appello alle istituzioni: “Chiediamo al Ministro Speranza, ai Sottosegretari Costa e Sileri e al Presidente della Conferenza Stato-Regioni Fedriga di rendere obbligatorio l’utilizzo del Green Pass anche per l’accesso a hotel, strutture ricettive, spiagge e stabilimenti balneari italiani, in modo da riuscire a creare delle vere e proprie bolle COVID-free a tutela delle persone con patologie croniche autoimmuni che hanno un sistema immunitario più fragile e sono quindi maggiormente esposte ai rischi di contagio. Abbiamo anche noi diritto, come il resto degli italiani, a goderci un periodo di vacanza e riposo in questi mesi estivi ma avvertiamo l’assoluta necessità di farlo in sicurezza, adottando tutte le precauzioni necessarie a prevenire qualsiasi tipo di rischio di contagio, che nel caso di noi pazienti con patologie croniche autoimmuni può avere delle conseguenze gravi, pregiudicando ulteriormente il nostro stato di salute”.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni