A Bologna nasce un percorso diagnostico terapeutico assistenziale dedicato alle persone con malattia di Parkinson e sarà il primo (e per ora unico) in Italia a garantire, accanto ad una presa in carico sanitaria multidisciplinare completa, un’offerta di interventi non strettamente sanitari.

Delle persone con Parkinson si prenderà cura, per la prima volta in Italia, un’équipe multi professionale che di cui fanno parte, sin dalla fase precoce di esordio della malattia, laureati in scienze motorie che operano presso una rete di palestre in tutto il territorio metropolitano bolognese.

Il percorso verrà presentato in conferenza stampa, venerdì 27 alle ore 12.30, presso la sede dell’Azienda Usl di Bologna, via Castiglione 29.
Interverranno Emanuela Azzoni, Coordinatrice dei Fisioterapisti dell’Azienda Usl di Bologna, Americo Casci, Vice presidente di We Help You, Pietro Cortelli, Coordinatore del Centro Parkinson dell’I.S.N.B., Chiara Gibertoni, Direttore generale dell’Azienda Usl di Bologna, Luca Rizzo Nervo, Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria, Angelo Spiga, Presidente della Associazione Parkinsoniani Pianura Est, Gianni Zecchi, Presidente di Iniziativa Parkinsoniani.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni