Ipofosfatemia

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare SMA attenzione allo screening neonatale. Il Prof. Danilo Tiziano: "Comunicare la malattia alla famiglia è la fase più delicata". Il punto sul progetto pilota per lo screening della SMA e su cosa ne conseguirà. Tutti i dettagli qui: bit.ly/2NkAjdG pic.twitter.com/VNTZPJMvew
About 5 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Buone notizie dall'Indianapolis (U.S.A.) per l' ultra-rara iperossaluria secondaria. Il farmaco sperimentale ALLN-177 è efficace e tollerabile in Fase II. Tutti i dettagli qui: bit.ly/33HUOqz pic.twitter.com/RtrAIqwj34
1 day ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Tumore alla vescica, è il quarto più frequente negli uomini. Uno studio italiano valuterà l'impiego della radioterapia adiuvante. La sperimentazione è condotta dai ricercatori dell'Istituto Clinico dell'Humanitas di Milano. bit.ly/31I8K1W pic.twitter.com/8sce2yat4D
4 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Mondo CHARGE, l’Associazione nata poco più di un anno fa e che si impegna a migliorare l'assistenza dei bambini colpiti dalla malattia. #CHARGEsyndrome #RareDisease bit.ly/33jCsvX pic.twitter.com/nVjbJvcj8c
12 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare L'aggettivo “intermittente” non è così appropriato per la #porfiria acuta. Secondo uno studio, i pazienti manifestano quotidianamente i sintomi. #RareDisease #Porphyria bit.ly/2KB5QVZ pic.twitter.com/DAmjD7V61M
13 days ago.

La parola alla Prof.ssa Fiorina Giona per il ciclo di approfondimenti #GaucherLive

La diagnosi precoce per la malattia di Gaucher è davvero fondamentale, perché la rara malattia genetica da accumulo lisosomiale può essere trattata correttamente con le diverse terapie oggi a disposizione. Le terapie però devono essere iniziate al momento giusto, ovvero appena compare la sintomatologia.

La Gaucher è una patologia sistemica che può interessare diversi organi e tessuti, perché è una patologia lisosomiale. Intacca cioè i lisosomi, le strutture cellulari deputate al metabolismo. “Se manca un enzima, che nel caso della Gaucher è l’enzima beta glucosidasi – ha spiegato la Prof.ssa Fiorina Giona, del Dipartimento Biotecnologie Cellulari e  Ematologia La Sapienza di Roma – le cellule non sono in grado di digerire una specifica categoria di grassi (sfingolipidi) che si accumulano all’interno della cellula stessa, che aumenta di volume compromettendo la sua funzionalità.”

La malattia di Gaucher interessa principalmente fegato, milza, midollo osseo e le ossa stesse. In alcuni casi può comprare anche la compromissione del sistema nervoso centrale. “La patologia ha un’incidenza in Italia di circa 1:40.000, 1:50.000 – spiega ancora Giona – ma in alcune regioni italiane, per le quali sono stati avviati programmi di screening neonatale, abbiamo visto l’incidenza salire anche a 1:20.000”.

“La diagnosi precoce in età pediatrica è fondamentale per prevenire alcuni danni indiretti della malattia – conclude l’esperta – la malattia deve essere sospettata in presenza di sintomi quali aumento del volume della milza, riduzione del numero delle piastrine, ritardo nella crescita e nello sviluppo (anche in adolescenza) o anche alterazioni scheletriche. In generale quando si arriva a una diagnosi di Gaucher è sempre auspicabile uno screening a livello familiare. Trattandosi di una malattia genetica che può manifestarsi anche in età adulta, lo screening familiare è di grande aiuto per l’individuazione di soggetti asintomatici, che potrebbero però manifestare la patologia in seguito.”

Condividi questo video con l’hashtag #GaucherLive e guarda gli altri video del progetto a questo link.

Per saperne di più visita la nostra sezione dedicata alla MALATTIA DI GAUCHER.

Articoli correlati



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni